Champions League: la Juventus in cerca di certezze

Champions League: Juventus - Siviglia
Champions League: Juventus – Siviglia

La Juventus torna in Champions League per disputare il secondo turno della fase a gironi incontrando allo Stadium il temibile Siviglia, in palio la leadership del girone D.

Oggi la Juventus cerca certezze in campo europeo visto che ultimamente il campionato italiano le ha riservato solo delusioni. La storia è risaputa, in estate la squadra è stata rinnovata ed i pilastri della Juventus vincitrice di 4 scudetti consecutivi, la 10° Coppa Italia e la finale di Champions contro il Barcellona sono stati ceduti. Giocatori come Pirlo, Tevez e Vidal, con l’aggiunta di Llorente e Coman, non si sostituiscono facilmente ed il gioco e gli equilibri della squadra ne stanno risentendo anche perché i nuovi non sono ancora riusciti ad inserirsi adeguatamente.

Dopo lo squillo della vittoria nella prima giornata sul campo del Manchester City, oggi i bianconeri di Allegri sono chiamati ad una conferma, battere il Siviglia, la squadra vincitrice delle 2 ultime edizioni di Europa League. Certo non sarà facile e si prevede una partita tirata, ma pensiamo che la Juventus ha concrete possibilità di superare lo scoglio spagnolo.

Le statistiche dicono che la Juventus ha perso solo 1 delle ultime 11 partite disputate in Champions League, la finale di Berlino contro il Barcellona; che l’ultima squadra a battere i bianconeri allo Stadium è stato il Bayern Monaco nell’aprile 2013; che nelle ultime 9 partite interne ha realizzato 6 vittorie e 3 pareggi. Juventus e Siviglia non si sono mai incontrate e quindi non ci sono dati statistici al riguardo. Il Siviglia è alla sua 3° partecipazione alla Champions League, gli spagnoli hanno sempre passato la fase a gironi, ma non sono mai andati oltre gli ottavi.

Le formazioni che scenderanno in campo risentiranno di qualche assenza sia da una parte che dall’altra ma certamente questo non influirà sul valore e l’importanza della contesa. A sorpresa Allegri ha dichiarato che farà giocare Sammy Khedira, reduce da un lungo infortunio, mentre è molto probabile un ritorno al modulo 3-5-2 visto la mancanza di terzini destri. Emery da parte sua non rinuncerà al suo collaudato modulo 4-2-3-1 malgrado qualche assenza, l’ex Llorente non ci sarà. Le squadre probabilmente si schiereranno così:

SIVIGLIA:  Sergio Rico; Coke, Andreolli, Kolodziejczak, Tremoulinas; Krychowiak, N’Zonzi; Reyes, Iborra, Konoplyanka; Gameiro.

JUVENTUS:  Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Khedira, Hernanes, Pogba, Evra; Dybala, Morata.

Share
Precedente La libreria degli onesti, dove paghi quello che vuoi Successivo Sondaggi giudicano insufficiente Renzi ed il PD