Prevista l’ apocalisse per il 2017?

Sono molte le profezie che prevedono l’ apocalisse, la fine del mondo, a breve termine, la fine dei tempi si sta avvicinando e l’uomo non ha ancora percepito il messaggio che gli antichi ci hanno tramandato per avvertirci sugli avvenimenti. Un profezia sulla fine del mondo o dei tempi ci viene anche dal Vangelo, più precisamente dall’ apocalisse di Giovanni.

Apocalisse 23 settembre 2017

Dall’ apocalisse di Giovanni cap. 12 leggiamo: “1 Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna vestita di sole con la luna sotto i piedi, e sul capo una corona di dodici stelle. 2 Ella era incinta, e gridava nelle doglie tormentose del parto. 3 Allora apparve un altro segno nel cielo; un enorme dragone rosso, con sette teste e dieci corna e sulle teste sette diademi. 4 la sua coda trascinava un terzo delle stelle del cielo e le precipitava sulla terra. il dragone si pose davanti alla donna che stava per partorire, in modo da divorarne il bambino, appena lo avesse partorito.”

Una profezia che fa rabbrividire, il dragone rosso che trascina dietro di se la terza parte delle stelle del cielo e le scaglia sulla Terra. Sempre dall’ apocalisse di Giovanni cap. 8, si fa riferimento alla caduta di una stella infuocata (Nibiru?) quando verranno sciolti i sigilli del giorno del giudizio e gli angeli suoneranno le trombe: “10 Il terzo angelo suonò la tromba e cadde dal cielo una grande stella, ardente come una torcia, e colpì un terzo dei fiumi e le sorgenti delle acque. 11 La stella si chiama Assenzio; un terzo delle acque si mutò in assenzio e molti uomini morirono per quelle acque, perché erano divenute amare”, cioè avvelenerà un terzo delle acque e un terzo delle terre emerse e una miriade di uomini morirà.

Ma come facciamo ad associare l’apocalisse di Giovanni ad una data seppur approssimativa? Il cielo ci da una indicazione abbastanza precisa. Date uno sguardo all’immagine allegata all’articolo. Il 23 di settembre 2017 la costellazione della Vergine sarà rivestita dal Sole, con la Luna sotto i suoi piedi e sul suo capo avrà una corona di 12 stelle, proprio come annuncia l’apocalisse di Giovanni. Sarà questa la data che darà inizio agli ultimi 7 anni dell’umanità prima della fine dei tempi? Altra riflessione ci viene dal fatto che questa data sia solo un giorno dopo il Rosh Hashanah, uno dei 3 capodanni ebraici, e questo ci da una collocazione significativa in quanto il capodanno ebraico del Rosh Hashanah viene descritto nella letteratura rabbinica e liturgica come il “giorno del giudizio“.

Il dragone rosso, Assenzio, Nemesis, Nibiru, la blue e la red kachina, sono tutti sinonimi di un messaggio che gli antichi hanno disperatamente cercato di tramandarci, una chiara indicazione su avvenimenti che si verificheranno o che si stanno verificando, magari molti non credono a questo, ma c’è un filo conduttore che lega questi elementi e sta solo ad ognuno di noi unire tutti i punti e farsi un’idea propria sui tempi che ci attendono. Sarà veramente l’apocalisse, la fine del mondo?

Share
Precedente Clima: bolla acqua fredda rallenta correnti atlantiche Successivo La Svezia accorcia la giornata di lavoro a 6 ore