Hubble cattura la spettacolare fusione di due galassie

Il telescopio spaziale Hubble, tramite la Wide Field Planetary Camera 2, ha catturato la fase di fusione in atto tra due galassie, un fenomeno spettacolare e comune nell’Universo. Tra 4 miliardi di anni anche la Via Lattea, la nostra galassia, andrà a scontrarsi e a fondersi con la “vicina” galassia di Andromeda, creando così una nuova galassia. Guardando la attuale fusione delle due galassie catturata da Hubble, stiamo assistendo in anteprima a quello che succederà tra la Via Lattea ed Andromeda.

Andromeda

Il fenomeno catturato da Hubble è in realtà abbastanza comune e piuttosto spettacolare nell’Universo ed è anche un processo molto lento, cosicché gli scienziati possono capire cosa succede quando le galassie si fondono. La galassia NGC 6052 si trova nella costellazione di Ercole a circa 230 milioni di anni luce di distanza. Per lungo tempo gli scienziati hanno creduto fosse una singola galassia anomala a causa della sua forma strana, ma la forma strana era in realtà il segno che quello che pensavano fosse una galassia era in realtà due galassie, proprio nel bel mezzo di uno scontro molto graduale e un processo di fusione. NGC 6052 adesso è un corpo unico creato da un “crash intergalattico”. La fotocamera di Hubble che ha catturato questa straordinaria collisione è un progetto congiunto tra la NASA e l’Agenzia spaziale europea (ESA). “Sarebbe ragionevole pensare a questa come un singola galassia anomala, e fu originariamente classificata come tale, ma di fatto è una nuova galassia nel processo di formazione. Due galassie separate sono state gradualmente fuse insieme, attratte dalla forza di gravità, scontrandosi. Ora vediamo una loro fusione in una singola struttura”.

Per ora, queste galassie che si stanno fondendo hanno un’apparenza piuttosto caotica mentre si infrangono e si uniscono insieme per formare una nuova galassia. Questo scontro è stato piuttosto disorientante, perché ha buttato fuori dalle loro orbite originali le stelle delle due galassie lanciandole lontane dal loro luogo di nascita in traiettorie lontane. Queste stelle spostate sono ora su percorsi completamente diversi, e dal momento che emettono luce, fanno di NGC 6052 un guazzabuglio piuttosto caotico. I fotoni rilevati da Hubble nelle galassie si fondono hanno iniziato questo lungo viaggio atto a creare una nuova struttura già 230 milioni di anni fa. NGC 6052 apparirà strana ancora per un bel po’ di tempo ma alla fine si sistemerà in una struttura stabile e potrebbe apparire molto diversa dall’originale prima della fusione.

Il telescopio spaziale Hubble è gestito dalla Space Telescope Science Institute di Baltimora ed è stato lanciato in una bassa orbita terrestre nel 1990 sulla navetta spaziale Discovery. Da allora, ha fatto molte scoperte notevoli. Avendo una perfetta e limpida visione, ha dato agli scienziati perfette immagini di lontane stelle, galassie e pianeti del sistema solare mentre vola intorno alla Terra a 27 mila km/h. Recentemente, Hubble ha individuato l’esplosione della supernova Refsdal nel mese di dicembre, la prima volta che è stato possibile assistere al fenomeno. L’ultima esplosione è avvenuta circa 10 miliardi di anni fa.

 

Share
Precedente Volo Malaysia Airlines MH370 scomparso due anni fa nuove ipotesi Successivo Il super vulcano Yellowstone potrebbe esplodere presto