Il super vulcano Yellowstone potrebbe esplodere presto

La notizia è inquietante, secondo recenti studi il super vulcano Yellowstone potrebbe esplodere presto causando una catastrofe immane a livello planetario.

Vulcano Yellowstone

Una eruzione del super vulcano Yellowstone sarebbe in grado di spazzare via la metà occidentale degli Stati Uniti e la sua esplosione causerebbe molti più danni dei cambiamenti climatici, questa apocalisse potrebbe essere più vicina di quanto si pensasse. Gli scienziati, infatti, dicono che la Terra si trova ora in una “stagione vulcanica”, e una grande eruzione pone una minaccia globale significativamente maggiore rispetto anche agli effetti dei cambiamenti climatici. Secondo gli scienziati della Fondazione Europea della Scienza (FES), la Terra sta vivendo un periodo di 300 anni di maggiore attività vulcanica, o di una stagione vulcanica. Alcuni scienziati hanno ipotizzato che questo aumento di attività può essere dovuto all’innalzamento del livello del mare, forse legato al riscaldamento globale. Nel loro rapporto gli esperti prevedono un’eruzione catastrofica di un  super vulcano, causando la morte di milioni di persone, ha la possibilità del 10% di accadere entro i prossimi 70/80 anni. Un tale evento potrebbe rendere difficile per la popolazione globale di adattarsi e avere una esistenza sostenibile.

I ricercatori sono particolarmente preoccupati per i vulcani attivi nel Parco Nazionale di Yellowstone negli Stati Uniti, il Vesuvio in Italia, e il Popocatépetl in Messico. Come riportato dal Times International Business, l’impatto ambientale andrebbe ben al di là degli eventuali effetti dannosi del cambiamento climatico per almeno 1000 anni, qualora uno di queste tre eruttasse. La caldera di Yellowstone è uno dei più grandi super vulcani della Terra e misura 56 per 72 km. Qualora dovesse verificarsi una eruzione di Yellowstone, si stima che oltre 90 mila persone morirebbero all’istante e l’atmosfera della Terra sarebbe contaminata da cenere e gas tossici, potenzialmente bloccando il Sole per decenni. Utilizzando la nuova ricerca, gli scienziati possono ora dare uno sguardo in profondità e ricreare digitalmente quello che un’eruzione del super vulcano Yellowstone potrebbe provocare. Il rapporto FSE ha analizzato le possibili implicazioni di eventi naturali che alterino in modo significativo l’ambiente. Guardando questi eventi come siccità, tsunami, incendi, e valanghe, gli autori hanno concluso che questi tipi di eventi sono accaduti con grande frequenza negli ultimi 2000 anni, mentre, eruzioni di super vulcani sono estremamente rari e rappresentano per questo una minaccia molto maggiore di altri fenomeni naturali.

“Anche se negli ultimi decenni i terremoti sono stati la principale causa di morti e danni, il principale rischio globale è quello di grandi eruzioni vulcaniche che sono meno frequenti ma molto più incisive rispetto ai più grandi terremoti”. Gli scienziati hanno un’idea di ciò che potrebbe fare una eruzione del super vulcano Yellowstone, come di eventi simili che si sono verificati nella storia recente. Nel 1815 l’esplosione di Tambora in Indonesia ha ucciso 100 mila persone. Un’altra eruzione in Islanda, avvenuta nel 1783, ha ucciso 9 mila 350 persone ed ha emesso enormi quantità di gas solforico e cenere nell’atmosfera. L’eruzione islandese ha causato una diffusa carestia, grande moria di bestiame e condizioni meteorologiche estreme in Europa e Nord America. Se il super vulcano Yellowstone esplodesse, gli scienziati prevedono, non ci sarebbe molto da fare per evitare gli effetti. Tuttavia, i ricercatori sperano che il rapporto sia utilizzato dai governi del mondo per lavorare insieme in preparazione di tale raro, ma inevitabile, evento. “A causa dei loro effetti di vasta portata sulle catene del clima, sicurezza alimentare, di trasporto e di approvvigionamento, questi eventi hanno il potenziale per innescare un disastro globale e una catastrofe. Il costo della risposta e la capacità di rispondere a questi eventi è oltre le capacità finanziarie e politiche di ogni singolo paese”.

Gli autori del rapporto ritengono che la comunicazione tra i governi a livello globale sarebbe la chiave per la creazione di un piano di emergenza solido per fronteggiare un’eruzione del  super vulcano Yellowstone o un evento simile quando accadrà. Il rapporto suggerisce di utilizzare modelli di simulazione di disastro per creare piani che si occupano a breve e lungo termine degli effetti sulla società. Inoltre, un sistema di monitoraggio globale con capacità di previsione deve essere messo in atto perché possa fornire un avvertimento tempestivo prima di un tale disastro. Sia da un asteroide, guerra nucleare, terremoti, o cambiamento climatico, gli scienziati sono convinti che un disastro naturale potrebbe spazzare via la razza umana per sempre. Con la pubblicazione del loro rapporto, i ricercatori NSF avvertono che una eruzione di un super vulcano, come quello di Yellowstone, è uno scenario molto più probabile rispetto ad altri disastri per la Terra.

 

Share
Precedente Hubble cattura la spettacolare fusione di due galassie Successivo Marte: la sonda Mars Express rileva un enorme monolito