Polidattilia: un bambino cinese è nato con 31 dita tra mani e piedi

Nel mese di gennaio ad Hong Kong, in Cina, è nato un bambino affetto da polidattilia estrema essendo nato con 31 dita totali, 15 alle mani e 16 ai piedi.

Bambino con 31 dita
Bambino con 31 dita

Un bambino nato in Cina nel mese di gennaio soffre di una forma estrema di polidattilia, una condizione congenita che causa la nascita di bambini con dita in più alle mani ed ai piedi. I genitori del piccolo sono disperatamente alla ricerca di aiuto per pagare l’intervento chirurgico per rimuovere le dita  in eccesso. Il bambino, nato ad Hong Kong, è nato con l’incredibile numero di dita di 31, 15 dita alle mani e 16 dita ai piedi, le mani hanno 2 palmi e non hanno i pollici. La polidattilia colpisce circa uno ogni 1.000 nati vivi, capita anche a cani e gatti,  ma un bambino afflitto da questa condizione nasce normalmente con le dita dei piedi extra o su una sola mano o un piede. La condizione è genetica e di solito è ereditaria.

La madre del bambino, che lavora in una fabbrica nella città cinese di Shenzhen, soffre anche lei di polidattilia, avendo sei dita in entrambe le mani ed entrambi i piedi. Durante la gravidanza i suoi genitori avevano sperato che la condizione non si sarebbe trasmessa al bambino, ma alla fine è successo, ha detto il padre del bambino, Zou Chenglin. “Mia moglie ha un dito in più su ciascuna delle sue mani e dei suoi piedi, quindi eravamo preoccupati che il nostro bambino potesse ereditare tale condizione. Ma dopo essere andati in tre grandi ospedali a Shenzhen, i medici non hanno trovato difetti su nostro figlio durante le ecografie”.

Quando il bambino è nato con 31 dita, sette dita nella mano destra, otto dita nella mano sinistra, e otto dita per ogni piede, i suoi genitori sono rimasti scioccati, ma hanno iniziato subito la ricerca per  rimuovere chirurgicamente le dita aggiuntive in modo che il loro bambino possa vivere una vita normale. L’intervento, tuttavia, non è così semplice come avevano inizialmente creduto. In primo luogo, avrà un costo di circa 200.000 yuan cinesi (€ 27.000), di cui la famiglia non dispone, e per finire, i medici dovranno anche ricostruire il pollice del bambino, perchè è nato senza. Anche se il bambino è ancora troppo piccolo per subire l’intervento chirurgico, i suoi genitori hanno già iniziato a cercare aiuto per sopportare il costo dell’operazione per rimuovere le dita in più del bambino quando sarà il momento.

Questo tipo di caso estremo di polidattilia è più raro rispetto ad altri, ma ad Hong Hong non è l’unico caso di bambino nato con tante dita supplementari. In realtà, egli non è nemmeno il primo bambino cinese nato con un totale di 31 dita. Nel 2010, i media hanno riportato il caso di un anonimo bambino di 6 anni che aveva subito un’operazione di 6,5 ore per rimuovere 11 dita in più dalle sue mani e ed i suoi piedi. Secondo Guinness World Records, il detentore del record mondiale per polidattilia in una persona vivente è Devendra Suthar, un falegname in India che ha un totale di 28 dita, 14 dita alle mani e 14 dita ai piedi, anche se ci sono stati bambini nati con più dita. La maggior parte di loro, tuttavia, come Akshat Saxena, un giovane ragazzo indiano nato con 34 dita, scelgono di farli rimuovere, mentre Suthar ha accettato le sue dita in più e ha scelto di rinunciare alle operazioni necessarie per rimuoverle.

Fino a quando il bambino nato ad Hong Kong non si sarà sottoposto all’intervento chirurgico per la rimozione delle dita in più, come sembra vogliano i suoi genitori, il piccolo è il detentore di questo particolare record di polidattilia con le sue 31 dita.

 

Share
Precedente La anomalia del Mar Baltico è una nave aliena affondata? Successivo Dove si trova la tomba di Cleopatra e Marco Antonio?