Dove si trova la tomba di Cleopatra e Marco Antonio?

La storia di Cleopatra e Marco Antonio è tra le più celebri storie d’amore di tutti i tempi e una fine tragica la accomuna a quella di Giulietta e Romeo. Shakespeare ha scritto due tragedie molto conosciute ed apprezzate di queste due grandi storie d’amore, ma, a differenza di Giulietta e Romeo, Cleopatra e Marco Antonio erano personaggi reali. Ci sono prove storiche schiaccianti che sono esistiti e che erano amanti. Ciò che è stato perso dalla storia però è la posizione della loro tomba. Si dice che i due siano stati sepolti insieme dopo la loro sconfitta per mano di Roma, ma quella tomba non è mai stata scoperta.

Cleopatra e Marco Antonio
Cleopatra e Marco Antonio

La storia racconta che Marco Antonio era un generale romano, così come un politico e amico di Giulio Cesare. Faceva parte del secondo triumvirato della Repubblica Romana, che si è concluso il 26 novembre del 43 a.C. Alleandosi con Cleopatra è diventato un nemico di Ottaviano, un altro personaggio del secondo triumvirato, che lo sconfisse in battaglia. Marco Antonio si suicidò con la sua stessa spada il 30 a.C. La storia di Cleopatra è ancora più colorata di quella del suo amante. Era di etnia greca, anche se è spesso raffigurata come egiziana nei tempi moderni, probabilmente a causa del suo status di ultimo faraone dell’Antico Egitto. Il suo rapporto con Marco Antonio è roba da storie di romanticismo, ma Cleopatra non era Giulietta. Molto prima della sua famosa storia d’amore, si sposò Tolomeo XIII e Tolomeo XIV, entrambi suoi fratelli. Ha condiviso il regno d’Egitto con i maschi della sua famiglia, tra cui i fratelli con cui aveva avuto matrimoni incestuosi. E’ stata anche l’amante di Giulio Cesare, che le ha dato un figlio, Tolomeo Cesare detto Cesarione. Poco dopo la morte di Giulio Cesare nel 44 a.C. Cleopatra divenne unico sovrano d’Egitto, anche se ufficialmente governava con il figlio. Ha incontrato Antonio nel 41 a.C. ed ha avuto tre figli da lui. Il loro rapporto d’amore è durato fino alla sua morte, nonostante il fatto che entrambi fossero già sposati, lei in Egitto, lui a Roma.

Sembra che Ottaviano, vittorioso sulle truppe egiziane guidate da Marco Antonio, abbia permesso a Cleopatra di organizzare il funerale di Marco Antonio. Non ci volle molto per lei seguirlo fino alla morte. I due non avrebbero sopportato la sconfitta e la prigionia. Sembra che circa due settimane dopo la morte di Antonio, Cleopatra si è tolta la vita lasciandosi mordere al seno da un aspide velenoso, come dice la storia, ingerendo un veleno secondo altre fonti. Il sito del suicidio di Cleopatra era il suo palazzo ad Alessandria, ma adesso quel palazzo giace sepolto sotto il mare. Si presume che Cleopatra e Marco Antonio siano stati sepolti nell’area del palazzo o vicino alla città. Se il sito della loro sepoltura era il suo palazzo, sembra improbabile che si riesca a trovare, probabilmente è persa per sempre, in quanto solo i più robusti dei manufatti sono sopravvissuti al ​​tempo trascorso sott’acqua. D’altra parte, se è nella zona circostante, c’è ancora speranza di trovare la tomba di Marco Antonio e Cleopatra tra un numero imprecisato di tombe nascoste nelle sabbie d’Egitto.

Il Dr. Zahi Hawass e alcuni studiosi di una spedizione della Repubblica Dominicana hanno scoperto, sotto le rovine di un tempio dedicato a Iside che si affaccia sul mediterraneo. con l’aiuto di un radar quello che sembrano essere tre camere alla profondità di 20 metri, sotto le rocce ad Abusir, al Taposiris Magnus. Ci sono certamente una serie di sepolture lì, così come alcune monete raffiguranti il ​​volto della regina egiziana. Secondo il Dr. Hawass, le camere, le sepolture e i manufatti ci suggeriscono che una persona importante è sepolta all’interno. La posizione è a poco più di 50 km dalla città in cui Cleopatra si uccise, quindi si adatta a tale riguardo. L’entusiasmo e l’emozione, ovviamente, è palpabile, tanto che Zahi Awass, a capo degli archeologi, ha dichiarato: “Questa potrebbe essere la scoperta più importante del 21° secolo”. Non vi è ancora certezza di quanto scoperto da Hawass in quanto vi è molto da scavare ancora nel sito a Taposiris Magnus, ma l’ottimismo ed alcune evidenze sembrano indicare che quella scoperta sia proprio la tomba degli amanti immortali Cleopatra e Marco Antonio.

Share
Precedente Polidattilia: un bambino cinese è nato con 31 dita tra mani e piedi Successivo Rongorongo la misteriosa scrittura dell'Isola di Pasqua