Allarme apocalisse meteorologica

Cosa sta succedendo alla Terra? Negli ultimi mesi stiamo assistendo a fenomeni sempre più frequenti violenti e devastanti, una vera apocalisse meteorologica.

Disastro meteorologico
Disastro meteorologico

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama qualche giorno fa aveva detto “Preparatevi a fuggire dai più potenti e devastanti disastri naturali”. Constatazione dei fatti che stanno accadendo in tutto il mondo o un avvertimento vero in base a conoscenze specifiche? I fatti dicono che la natura si sta scatenando in tutto il pianeta, gli eventi meteo sono devastanti, una apocalisse meteorologica senza precedenti. In tutto il mondo la gente fugge da inondazioni, tornado e uragani sempre più devastanti ed imprevedibili. Francia e Germania tra le più colpite in Europa, ma anche Belgio, Ucraina e Romania per restare in Europa, e fenomeni pesanti sono accaduti anche negli Stati Uniti, Messico, Russia e Cina, causando enormi danni ed anche la perdita di numerose vite umane. Anche in Italia abbiamo avuto dei fenomeni di instabilità con forti piogge, trombe d’aria e piogge di fulmini, anche da noi molti i danni. Anche in Australia sono arrivati forti venti e piogge torrenziali ed i mari della costa orientale australiana hanno prodotto onde alte anche 5 metri. Nella zona di Sidney si segnalano gravi danni e tre morti accertati.

Ma un nuovo allarme riguarda i ghiacci del Polo Nord. La superficie ghiacciata del Polo Nord si è ridotta a 11,1 milioni di km2 contro una media degli ultimi 30 anni di 12,7 milioni di km2. In brevissimo tempo si è sciolta una estensione di ghiaccio pari a 5 volte l’Italia. Questo preannuncia una catastrofe imminente? Il prof. Peter Wadhams dell’Università di Cambrige prevede che entro il  2017 i ghiacci del Polo Nord scompariranno o si ridurranno drasticamente fino al massimo di 1 milione di km2. L’ultima volta che questo è successo sulla Terra c’erano i Neanderthal. Lo studioso prevede una situazione apocalittica. Attualmente la temperatura delle acque del Mare Glaciale Artico sta aumentando e sta sciogliendo il metano rimasto congelato per millenni, la temperatura globale aumenterà di 0,6 gradi nel giro di 5 anni e gli effetti non tarderanno a farsi sentire a livello planetario, cosa di cui già abbiamo sentore in questi ultimi mesi. Una vera e propria apocalisse meteorologica si scatenerà sul pianeta con cicloni e tornado molto potenti e fuori stagione, grandi inondazioni ed instabilità meteorologica accentuata, il livello dei mari si innalzerà mischiando acqua dolce e acqua salata modificando così il ciclo delle correnti, le conseguenze purtroppo saranno devastanti per il pianeta.

Cosa si può fare per evitare la catastrofe? Cosa si può fare per scongiurare questa apocalisse meteorologica? Forse più nulla, forse siamo “out of time” per salvare il pianeta, possiamo sperare solo che la natura stessa riesca a riparare quanto noi abbiamo distrutto prima di distruggere l’umanità.

 

Share
Precedente Una sorprendente storia giapponese su Gesù Cristo Successivo La incredibile Palla di burro di Krishna