Grosso muro scoperto su Marte nelle immagini ufficiali NASA

Il Rover Curiosity della NASA ha scattato un’incredibile immagine che mostrerebbe un antico muro su Marte, questo è quanto i cacciatori di UFO intravedono. È questo un altro pezzo del puzzle di prove sostanziali che dimostrano che stiamo osservando i resti di una antica civiltà aliena perduta che una volta fiorì sulla superficie di Marte? La foto che mostriamo è un particolare ingrandito della foto ufficiale. A fine articolo troverete il link della foto originale direttamente sul sito della NASA. A voi il giudizio.

Grosso muro su Marte
Grosso muro su Marte

Avete mai pensato alla possibilità che in un lontano passato, prima che ci fosse la vita sulla Terra, una civiltà aliena ha prosperato e vissuta nel nostro vicinato cosmico? E se alcuni milioni di anni fa, quando Marte era un pianeta come la Terra è oggi, una civiltà aliena è fiorita lì, ha sviluppato e creato enormi monumenti, strutture, templi e città, proprio come abbiamo fatto noi nel corso della lunga storia della Terra? Negli ultimi due anni, grazie alle innumerevoli immagini che ci arrivano dal suolo marziano, il numero di immagini che mostrano presunti strutture sulla superficie del pianeta rosso sono quadruplicate. Infatti, quasi ogni singola immagine inviataci dal rover della NASA su Marte sembra mostrare almeno un particolare “oggetto” che sembra essere artificialmente intagliato o creato.

Mentre la maggior parte di questi oggetti sarebbe il risultato di pareidolia, almeno secondo la NASA, altri risultati non possono essere licenziati così facilmente. Infatti, gli scienziati ritengono che sia molto probabile che la vita intelligente può essersi sviluppata sulla superficie di Marte in un lontano passato. Secondo il Dr. John Brandeburgo, un fisico con credenziali impeccabili, ha detto che è molto probabile che armi nucleari siano state utilizzate sul pianeta rosso in ciò che egli descrive come una guerra interplanetaria. In uno dei suoi articoli di ricerca, il Dr. Brandeburgo ha scritto: “Analisi di nuove immagini di Odyssey, MRO, e Mars Express Orbiter mostrano una sostanziale evidenza di oggetti archeologici erosi in questi siti. Nel loro insieme, i dati che rafforzano l’ipotesi di Marte come un sito di un antico massacro nucleare planetario, devono ora essere considerati”.

Il Dr. Brandeburgo ritiene che Marte una volta era un pianeta simile alla Terra con clima adatto per la vita animale e vegetale, e di qualsiasi forma di vita intelligente che sarebbe stata quanto di più avanzato come gli antichi egizi sulla Terra. Il Dr. Brandenbrug è probabilmente uno dei pochi scienziati che hanno osato dire che il pianeta rosso è stato molto probabilmente abitato in passato, e che vi è la prova della loro esistenza oggi. Ciò che molti chiamano affermazioni ridicole si stanno rivelando essere piccoli pezzi di prove che puntano verso un quadro più ampio: Marte è stato abitato in passato, e le innumerevoli strutture pesantemente erose sul pianeta sono la prova di questo. Martine Grainey, una delle tante persone che ha analizzato le immagini marziane, crede di aver trovato ancora un altro indizio importante che punta verso una civiltà perduta sulla superficie del pianeta rosso. Secondo un’immagine pubblicata sul suo gruppo Facebook, Martine illustra quello che sembra essere un muro massiccio trovato su una delle immagini scattate dal MastCam destro a bordo del rover Curiosity.

In passato, la gente ha notato cose bizzarre su Marte, che vanno da quello che sembrano essere creature viventi, ai caschi, statue, templi e intere città sotto la superficie. Questa immagine potrebbe essere un altro pezzo importante che dimostra che siamo di fronte a una civiltà aliena perduta su Marte? O stiamo solo immaginando queste cose nella nostra testa a causa della pareidolia? Era pure pareidolia l’acqua sul pianeta rosso? Si ha la netta sensazione che la NASA nasconda molte verità e tende a sminuire o negare quanto si intravede nelle immagini per ragioni incomprensibili. Eppure la verità è sempre stata sotto gli occhi di tutti, anche di quelli che si dichiarano scettici e negano la possibilità dell’esistenza aliena sia nel passato che nel presente.

Immagine originale NASA:  http://www.nasa.gov/sites/default/files/thumbnails/image/pia19912-main_mcam-sol-1099.jpg

 

Share
Precedente La Terra si sta avviando verso una nuova Era Glaciale Successivo La NASA ha scoperto su Mercurio piramidi blu