La NASA ha scoperto su Mercurio piramidi blu

Astronomi della NASA hanno scoperto sulla superficie di Mercurio alcune strane strutture di colore blu che potrebbero essere di natura artificiale aliena, secondo il sito web dell’agenzia spaziale americana.

Piramidi blu su Mercurio
Piramidi blu su Mercurio

Mercurio, secondo la definizione di Wikipedia, è il pianeta più interno del sistema solare e il più vicino alla nostra stella, il Sole. È il più piccolo e la sua orbita è anche la più eccentrica degli altri pianeti. La superficie di Mercurio sperimenta la maggiore escursione termica tra i pianeti, con temperature che nelle regioni equatoriali vanno dai -173°C della notte ai 427°C del giorno, le regioni polari invece sono costantemente al di sotto dei -93°C. La superficie fortemente craterizzata fa supporre che Mercurio è geologicamente inattivo da miliardi di anni.

Gli esperti dell’agenzia spaziale americana NASA hanno individuato sulla superficie di Mercurio strani oggetti di grandi dimensioni di colore blu, la cui esistenza non ha ancora una chiara spiegazione scientifica. Alcuni studiosi ritengono che queste strutture potrebbero essere artificiali. Gli oggetti scoperti sono situati nei crateri di Mercurio e sono molto diversi per colore e forma dal resto sulla superficie del pianeta. Esaminando attentamente le ombre di queste grandi strutture, gli scienziati sono giunti alla conclusione che esse hanno la forma di una piramide. Sembra che di queste strane strutture piramidali ce ne siano diverse dentro vari crateri della superficie del pianeta.

Mentre la NASA non può fornire una spiegazione scientifica dell’origine di queste strutture, gli ufologi da molto tempo sostengono che nel nostro sistema solare ci sono le tracce di una misteriosa antica civiltà extraterrestre. Il nostro sistema solare sembra disseminato di strutture piramidali, oltre che sulla Terra, infatti, ne sono state scoperte anche sulla Luna e su Marte. Essendo queste piramidi di natura artificiale, costruite con raffinata perizia, si può senz’altro avvalorare l’ipotesi della esistenza di civiltà aliene che hanno lasciato queste enormi vestigia. Un mistero supplementare adesso è il colore blu delle piramidi di Mercurio. Possibile che anche le altre lo fossero e nel tempo hanno perso il colore o semplicemente perché la mancanza di atmosfera su Mercurio lo ha mantenuto?

 

 

Share
Precedente Grosso muro scoperto su Marte nelle immagini ufficiali NASA Successivo Hubble scopre una stella che espelle enormi sfere di plasma