Isola dei famosi: tra i pochi famosi ed i tanti soldi sprecati

L’isola dei famosi, il reality show di Canale 5, anche quest’anno ci viene propinata come show imperdibile ed interessante ed è invece uno spettacolo trash. Ci sono sicuramente i patiti del reality che apprezzano questo tipo di televisione, ma crediamo che l’isola dei famosi ha raggiunto uno dei punti più bassi del panorama televisivo, già abbastanza deprimente.

Isola dei famosi 2017
Isola dei famosi 2017

Isola dei famosi, ma quali sono questi personaggi famosi? Se si escludono 2 o 3 conosciuti o semi-conosciuti, il resto sono personaggi che il pubblico quasi certamente non conosce e non si sa a quale titolo sono definiti famosi. Andrea Roncato, un attore certamente conosciuto, ha rifiutato, si dice, di partecipare proprio perché non ha individuato molti personaggi famosi nel cast, criticando, tra l’altro, anche gli eccessivi costi del programma. I “naufraghi” dell’isola dei famosi sono approdati intanto a sulle spiagge di Cayos Cochinos, in Honduras, fra le immancabili polemiche. I personaggi che partecipano quest’anno sono:

  • Andrea Marcaccini, modello, artista, stilista
  • Dayane Mello, modella
  • Eva Grimaldi, attrice e sex-symbol anni ’80 e ‘90
  • Giacomo Urtis, professionista nel campo della Medicina e della Chirurgia estetica
  • Giulia Calcaterra, modella ed ex-velina di Striscia la notizia
  • Giulio Base, attore e regista
  • Milena Mastromarino (Malena), attrice a luci rosse
  • Massimo Ceccherini, attore
  • Moreno, rapper
  • Nunzia Coppola (Nancy), cantante
  • Nathaly Caldonazzo, attrice
  • Raz Degan, modello e attore
  • Samantha De Grenet, conduttrice e attrice
  • Simone Susinna, modello

Quanti personaggi del cast potete dire di conoscere? A questi personaggi dobbiamo aggiungere Stefano Bettarini, ex-calciatore, che è l’inviato sull’isola, e la presentatrice dall’Italia, l’immancabile Alessia Marcuzzi, la quale, a proposito di costi, percepisce un compenso a nostro avviso spropositato per presentare un reality e per le sue qualità artistiche.

Anche quest’anno Mediaset non ha badato a spese, anche quest’anno di soldi ne verranno spesi un bel po’ con l’isola dei famosi e non solo per lo stipendio di Alessia Marcuzzi o per il montepremi finale, ma anche per il cachet dei naufraghi. Senza dimenticare che a questi costi bisogna aggiungere le spese per la residenza in Honduras, più naturalmente le spese di produzione, inclusi anche gli stipendi del personale, le spese per il vitto e alloggio e quelle per le spese di viaggio, etc. Per un costo totale, si vocifera, di almeno 4 milioni di euro! Lo spettacolo vale questo costo? Il cachet dei singoli personaggi non è stato ufficializzato, ma si hanno delle indicazioni. Alessia Marcuzzi l’anno scorso guadagnava 90.000 euro a puntata (10 puntate per un importo totale di 900.000 euro!) e visti i risultati, dal punto di vista degli ascolti, raggiunti non ci sono motivi per cui nel 2017 il suo stipendio sia stato abbassato, anzi. Quanto guadagna il vincitore? 100.000 euro per chi riuscirà ad arrivare fino in fondo e a conquistare il pubblico a casa. Tuttavia, sembra che solamente il 50% possa essere utilizzato dai naufraghi per le spese personali mentre la parte restante dovrà essere devoluta in beneficenza. Il cachet dei naufraghi dovrebbe aggirarsi dai 50.000€ per i meno famosi  fino ad un massimo di 250.000€. Mentre è previsto un cachet anche per i parenti dei naufraghi presenti in studio, si parla di circa 1.500€ a puntata, salvo naturalmente ospiti d’eccezione.

Mediaset dice che l’indice di ascolto di questo spettacolo trash è alto e che con il televoto (a pagamento) arrivano altri introiti oltre quelli pubblicitari. Contenti loro. Il pubblico lo è un po’ meno, ma a questo oramai non bada più nessuna emittente televisiva, compresa quella statale per la quale si deve anche pagare un balzello sotto forma di “tassa sul possesso di un apparecchio televisivo”. Intanto anche la RAI con il Festival di San Remo dà sfoggio di spreco di denaro, denaro in parte nostro. Non si sono placate infatti le polemiche suscitate dal cachet (o compenso) di Carlo Conti, il presentatore, il quale percepirebbe 650.000 euro per la conduzione del festival canoro. Il presentatore, quasi travolto dallo sdegno e dalle polemiche, si è affrettato a fare sapere che devolverà la metà del suo compenso in beneficenza.

In un momento tanto delicato e tragico per il Paese, con persone che muoiono di freddo perché lo Stato non ha provveduto a fornire le casette dopo il terremoto del Centro Italia, con pensionati e milioni di disoccupati che stentano a sopravvivere, con lo Stato che chiede solo soldi e sacrifici al popolo, sono due le cose che stonano di più: i faraonici spettacoli brucia-soldi ed i deputati, senatori e politici vari che gozzovigliano spendendo e sperperando i tanti soldi percepiti per “diritti acquisiti” alla faccia della gente che di diritti acquisiti non ne ha e se li aveva glieli hanno tolti.

Share
Precedente War Games: come ti distruggo la Terra e la razza umana Successivo Mistero: persone scomparse inspiegabilmente