Champions League: la Juventus abbatte il Barcellona

La Champions League 2017 è arrivata ai quarti di finale offrendo due incontri stratosferici: Bayern-Real Madrid e Juventus-Barcellona, incontri da finale.

Champions League Juventus-Barcellona

Ieri sera era in programma Juventus-Barcellona, lo stesso scontro della finale di Champions League di due anni fa. Tra gufate e rosicate, attesa e speranza, i tifosi, quelli veri, quelli che amano il calcio e patteggiano per lo sport, quelli che sostengono le squadre italiane indipendentemente dai colori, hanno potuto assistere ad un grande incontro di calcio giocato con tecnica, intelligenza ed agonismo a livello eccelso. Il Barcellona ha tirato fuori il solito tiki-taka che però non ha impressionato la Juventus che ha giocato un grande match con furore agonistico e sagacia tattica. Si è visto da subito che i bianconeri non avevano nessun timore reverenziale ed avevano in campo dei giocatori motivatissimi e convinti dei propri mezzi. Il risultato è stato eclatante: 3-0 per i bianconeri. Le reti di Dybala al 7’ ed al 22’ e di Chiellini al 55’.

L’eroe della serata è stato Paulo Dybala, un fenomeno, autore di due meravigliosi goal, che ha semplicemente deliziato la platea con giocate stupende degne del suo antagonista eccelso Lionel Messi, imbavagliato bene dalla difesa bianconera. La difesa della Juventus è stata fantastica, a partire dal capitano, l’eterno ed insuperabile Gigi Buffon. In 9 partite di Champions League Buffon è stato battuto solo 2 volte e la difesa della Juventus risulta essere la meno battuta di tutte le squadre nelle competizioni europee 2016/2017. Ma esaltare i pochi sarebbe ingiusto perché tutti hanno contribuito e lottato rendendo possibile un grande risultato che mette una seria ipoteca al passaggio del turno ed approdare alle semifinali di Champions League. Sugli scudi, oltre ad un fantastico Dybala, Cuadrado, Pjanic, Khedira, Higuain, Mandzukic, per citarne qualcuno, ma tutti hanno lottato e si sono aiutati in campo a fronteggiare i temibili catalani. Non crediamo che a Barcellona la Juventus possa fare la fine del Paris S.G. anche perché è molto difficile che la UEFA designi un altro arbitro della stessa pasta di quello che diresse quella partita nella quale aiutò sfacciatamente i catalani a passare il turno.

Ed allora godiamoci questo trionfo bianconero e italiano, godiamoci lo spettacolo calcistico che hanno offerto le due antagoniste, che si ritroveranno di fronte al Camp Nou il 19 aprile, in attesa di un altro spettacolo calcistico quale si preannuncia l’incontro di stasera che vede opposte altre due pretendenti al successo finale in Champion League, Bayern e Real Madrid.

Share
Precedente Il grafene può rendere potabile l’acqua marina Successivo Crocifissione dei fedeli devoti nelle Filippine