Curiosità: fortuna e sfortuna secondo la scienza

La maggior parte di noi pensa che fortuna e sfortuna sono solo un qualcosa di casuale, come quando si vince al lotto o si ha una mano negativa nel poker. Se perdi scrolli le spalle e se vinci esulti, può accadere. Ma perché alcune persone sembrano essere più fortunate di altri?

Fortuna e sfortuna

Richard Wiseman, professore di psicologia presso l’Università di Hertfordshire, ha scoperto che esistono differenze effettive e misurabili tra le persone in termini di fortuna e sfortuna. Wiseman ha testato persone che si ritengono “fortunate” e ha scoperto che queste persone erano più estroverse e socievoli della media. Nelle persone invece che si ritengono “sfortunate” Wiseman ha rilevato che tendono ad essere più nevrotiche e ansiose, e meno aperte (ad esempio) a incontrare nuove persone. Wiseman ha testato la sua teoria insegnando alle persone “sfortunate” ad essere “fortunate” ad una “scuola di fortuna” ed ha scoperto che l’80% delle persone che frequentavano ha dichiarato che la loro “fortuna” era migliorata abbastanza. Quindi fortuna e sfortuna sono controllabili e modificabili?

I ricercatori affermano: “le persone fortunate sono abili a creare, notare e agire sulle opportunità occasionali. Lo fanno in vari modi, incluso il networking, adottando un atteggiamento rilassato nei confronti della vita, anche aprendosi a nuove esperienze. Le persone fortunate adottano decisioni efficaci ascoltando le loro intuizioni e sentimenti viscerali. Inoltre, intraprendono misure per stimolare attivamente le loro abilità intuitive, ad esempio, meditando e cancellando dalla loro mente altri pensieri, specialmente negativi. La gente fortunata è certa che il futuro sarà pieno di fortuna e cose buone. Queste aspettative diventano profezie auto-soddisfacenti, aiutando le persone fortunate a persistere di fronte a un eventuale fallimento e a modellare le loro interazioni con gli altri in modo positivo”.

Questo significa che fortuna e sfortuna sono legate all’approccio alla vita di tutti i giorni che la gente ha? Secondo questo studio sembrerebbe di si, come per dire che il nostro pensiero positivo o negativo può influenzare il nostro comportamento avendo un risultato che può essere fortunato o sfortunato.

Share
Precedente Hubble scopre qualcosa di veramente strano Successivo Femminicidio: donna sfigurata e bruciata racconta