Asteroide di Halloween non è uno scherzo

Asteroide di Halloween
Asteroide di Halloween

L’ asteroide di Halloween non è uno scherzo ma una realtà inquietante, ci sfiorerà il 31 ottobre 2015 passando a circa 500 mila km dalla Terra. Non è una distanza rassicurante per il nostro pianeta, per avere un’idea della distanza consideriamo che la Luna è distante circa 385 mila km. Non c’è da preoccuparsi quindi, almeno per questa volta, visto che l’ asteroide tornerà a farci visita nell’agosto del 2027.

L’ asteroide di Halloween in realtà ha un nome ben diverso, 2015 TB145, ha una massa non ancora ben definita ma che si aggira tra i 160 mt ed i 610 mt, viaggia ad una velocità di circa 125 km/h, ritenuto una cometa della natura, ha un’orbita estremamente eccentrica. La particolarità inquietante è che è stato scoperto solo il 10 ottobre 2015 e quindi ha sorpreso un po’ tutti, anche se non sarebbe in grado distruggere la Terra per le sue modeste dimensioni, potrebbe però fare grossi danni,  basta ricordare quello che è caduto nella zona degli Urali nel 2013 facendo molti danni e ferendo 1000 persone. Immaginate se fosse stato più grande, la Terra avrebbe avuto solo pochi giorni di vita.

Vi starete chiedendo come mai gli scienziati non si sono accorti di questo oggetto che punta verso la Terra, la risposta l’ha data Andrew Cheng della Johns Hopkins Applied Physics Laboratory che lo ha spiegato a Fox News, dicendo che la dimensione è un fattore significativo nel contribuire ad individuare oggetti nello spazio potenzialmente pericolosi. E’ semplice: più piccolo è il punto, quanto più tempo occorre prima che venga notato, e potrebbe non essere notato affatto, è importante sapere che guardare lo spazio per individuare oggetti pericolosi che possono colpire la Terra non è un compito facile. Nell’esempio del piccolo asteroide che ha colpito la Russia nel 2013, gli scienziati erano impegnati e presi all’epoca nella ricerca dell’ asteroide 2012 DA124, ben più grande e pericoloso, ed hanno perso di vista quello che poi è precipitato sulla Terra.

Per quanto possa essere piccolo un asteroide, come l’ asteroide di Halloween, non rende l’oggetto innocuo, non ci vuole un oggetto di grandi dimensioni per causare danni, un oggetto della dimensione di 10 metri racchiude già la stessa energia di una bomba nucleare. Dimensioni e velocità sono fattori importanti per determinare la capacità di un asteroide di spazzare via la vita, un oggetto di 1 o 2 km sarebbe già sufficientemente grande per farlo. Speriamo di non avere mai questo problema.

 

Share
Precedente Amazzonia: il Brasile cerca di vendere il polmone del mondo Successivo Abu Simbel: due volte l’anno il sole illumina Ramsete II