Fiume messicano sparisce durante la notte

Un fiume messicano è sparito durante la notte dopo una forte scossa di terremoto che ha aperto una crepa di circa 30 metri dove l’acqua è stata risucchiata.

Fiume messicano sparito
Fiume messicano sparito

Il fiume messicano Atoyac si crede sia scomparso in un gigantesco crepaccio lungo 30 metri apertosi dopo una scossa di terremoto lasciando gli otto comuni che attraversa all’asciutto. Gli abitanti del posto hanno dichiarato di aver sentito un forte rumore, mentre la terra tremava. L’enorme crepaccio si è aperto a circa 3 km dalla sorgente del fiume. Migliaia di messicani sono rimasti stupiti quando al risveglio hanno scoperto che il loro fiume locale era scomparso durante la notte. Il fiume Atoyac è l’unica fonte di acqua per 10.000 persone nello stato di Veracruz in Messico. Non è chiaro quanta parte del fiume, che attraversa otto comuni della zona montuosa del Messico centrale, è stato influenzato dalla sospetta dolina.

I residenti di San Fermin, dove si è aperto il crepaccio, hanno affermato di aver sentito un forte boato mentre la terra tremava sotto di loro durante la notte. Una donna del posto, Juana Sanchez, ha detto: “In primo luogo ci siamo resi conto che i rubinetti non erogavano acqua così siamo andati a cercare e ho visto un crepaccio nel letto del fiume dove l’acqua stava svanendo, invece di fare il suo corso normale”. Funzionari della Protezione Civile sono stati chiamati fuori e hanno scoperto che il crepaccio era di circa 30 metri di lunghezza. Il direttore delle Emergenze della Protezione Civile, Ricardo Maza Limon, ha confermato che il crepaccio era stato causato da una frattura geologica. Funzionari locali hanno detto in una dichiarazione: “Queste crepe aperte nella terra continuano ad aprire e creare più crepe.”

Questo fiume messicano fornisce acqua a migliaia di famiglie, così come le piantagioni di zucchero che forniscono reddito alla maggior parte dei locali. Il fiume Atoyac alimenta anche il Cotaxtla, un fiume messicano più grande, che le autorità hanno verificato molto più bassa rispetto al solito a causa della dolina. Limon ha detto che la gente del posto sta lavorando con la Commissione Nazionale dell’Acqua (CONAGUA) per svolgere un’indagine scientifica. I piani di emergenza sono in corso anche per capire come risolvere la carenza d’acqua ormai drammatica.

Share
Precedente Scoperti geroglifici egiziani in Australia Successivo La sonda Juno si avvicina a Giove dopo quasi 5 anni di viaggio