Trovata in Mongolia una mummia con scarpe da tennis

Potrebbe sembrare uno spot pubblicitario della Adidas, invece è un ritrovamento archeologico: è stata trovata in Mongolia una mummia con scarpe da tennis.

Mummia con scarpe da tennis
Mummia con scarpe da tennis

Su Internet sono riusciti a trasformare una importante scoperta archeologica in un dibattito acceso, se la mummia di una donna di 1.500 anni fa potesse essere una viaggiatrice del tempo con la passione per le scarpe da tennis oppure la dimostrazione di calzature futuristiche, tutti sono d’accordo col dire però che le calzature ai piedi della mummia assomigliano alle Adidas. Alcune persone online infatti stanno sposando la teoria che la mummia con scarpe da tennis scoperta in Mongolia indossa Adidas. Non è così, ovviamente, ma la discussione sulle sue calzature presumibilmente futuristiche ha dato un po’ di lustro ad un ritrovamento altrimenti interessante. Adidas-teorie a parte, la mummia aiuterà i ricercatori a capire meglio la cultura turca nativa nell’antica Mongolia.

Il Siberian Times ha riferito questa settimana che pastori dell’Asia centrale dei Monti Altai hanno allertato gli archeologi presso il museo della città di Khovd, Mongolia, del ritrovamento di una mummia. Non è chiaro il modo in cui siamo arrivati al gioiello archeologico. La mummia infatti è stata scoperta a 2.800 metri sopra il livello del mare in una tomba a quasi 3 metri di profondità. Un ricercatore presso il museo, B. Sukhbaatar, ha detto che la posizione alta della tomba e la frescura della zona hanno contribuito a preservarla. In questo momento, gli archeologi sospettano solo che la mummia sia femmina rifacendosi a prove indiziarie per teorizzare il suo genere. Lei sarà presto sbendata e si potrà sapere di più della sua storia. Ma finora, i pochi dettagli che sono stati forniti sono affascinanti. Gli archeologi stimano che l’antica mummia con scarpe da tennis trovata in Mongolia abbia circa 1.500 anni. Secondo Science Alert, l’antico popolo turco era composto da un insieme di gruppi etnici che vivevano in Asia centrale e in Siberia nel 6° secolo a.C. Sukhbaatar ha spiegato il significato del ritrovamento, che non ha nulla a che fare con Adidas o viaggi nel tempo. “E’ la prima sepoltura completa turca almeno in Mongolia, e probabilmente in tutta l’Asia centrale. Questi reperti ci mostrano le credenze e rituali dei turchi”. La sua sepoltura sembra seguire ciò che è noto su come i nomadi turchi onoravano i loro morti: è stato scavato un pozzo, “grande come una casa”, e il defunto è stato calato e sepolto con i vari oggetti personali, come il suo arco, e i soldi. Poi sono stati sacrificati i suoi cavalli, i cavalli trovati nella tomba, probabilmente era ricca. Dato le informazioni, i ricercatori ritengono che la mummia non era un membro della classe d’elite, date le cose con le quali fu sepolta, ed è probabile che fosse una donna perché non è stato sepolta con un arco. E’ stata trovata con una sella, briglie, vaso di argilla, ciotola di legno, trogolo, bollitore di ferro, quattro diversi set di vestiti mongoli (chiamato “dool”), cuscini, una testa di pecora, cappotti di cotone, una borsa da viaggio in feltro (che conteneva l’intera schiena di una pecora), le ossa di capra, e una piccola borsa in pelle per una tazza. E’ stata trovata anche con un cavallo sacrificato. “Possiamo vedere chiaramente che il cavallo è stato deliberatamente sacrificato. Era una cavalla, tra i quattro e gli otto anni “, hanno detto i ricercatori.

La mummia con scarpe da tennis, dato i suoi beni sepolti e il tipo di cappello che indossava, si crede abbia vissuto nel corso del 6° secolo. Poiché lei è stata sepolta con un cavallo, non era ricca, ma la sua varietà di beni dimostra che lei viveva bene. Inoltre, il suo abbigliamento e le scarpe in stile Adidas illustrano una notevole competenza in un popolo che si ritiene vivesse una vita piuttosto semplice, secondo Sukhbaatar. “I reperti ci mostrano che queste persone erano artigiani molto abili. Dato che questa è stata la tomba di una persona semplice, ci rendiamo conto che le competenze artigianali erano piuttosto ben sviluppate”. Ma piuttosto che dare credito ad una cultura di 1.500 anni fa di essere in grado di fare un bel set di vestiti, Internet ha scelto di accreditare le scarpe da ginnastica della mummia come competenze Adidas. Gli archeologi hanno rilasciato le immagini della mummia, i suoi piedi, come il New York Daily News ha descritto, sono stati avvolti in modo tale che nei successivi 1500 anni, le scarpe turche hanno cominciato ad assomigliare alle Adidas moderne. La prova? Tre righe che assomigliano al tipo di logo del marchio. La teoria Adidas è stato respinta da un sacco di scettici on-line, con un utente che lamenta “Wow, questa è una scoperta sorprendente e piuttosto significativa, e tutte le persone si preoccupano del fatto che le scarpe sembrano Adidas?”. Forse il tutto rivela che Adidas non ha creato un design terribilmente originale, visto che i turchi ne hanno creata una simile 1.500 anni fa.

 

Share
Precedente Akhenaton: l’ultimo faraone alieno dell'antico Egitto Successivo Un terremoto si può prevedere? Un mistico dice si