Un grosso asteroide in rapido avvicinamento minaccia la Terra

Eccone un altro! La NASA sta seguendo con grande preoccupazione un grosso asteroide segnalato in rapido avvicinamento alla Terra con traiettoria incerta.

2004BO41
2004BO41

Dopo il “piccolo” asteroide che, apparso all’improvviso dal buio dello spazio, ha sfiorato la Terra il 27 agosto (come segnalato in un nostro articolo), ecco una nuova minaccia per il nostro pianeta! La NASA sta monitorando un grosso asteroide chiamato 2004 BO41 che sta viaggiando nello spazio con una traiettoria piuttosto incerta e potrebbe arrivare all’improvviso vicino alla Terra. L’asteroide è di circa 2 km di larghezza e qualora colpisse la Terra l’esplosione sarebbe paragonabile a 2 bombe atomiche e provocherebbe distruzione e morte, una città come Londra andrebbe distrutta. Anche se l’asteroide in questo momento si trova a circa 3,700 milioni di km, la NASA lo considera alquanto pericoloso a causa della sua traiettoria. L’ente spaziale americano stima che il grosso asteroide, che viaggia a circa 50 mila km/h, potrebbe raggiungerci il 17 settembre.

Ma la notizia è ancora più preoccupante in quanto allo stesso tempo è stato segnalato un secondo asteroide in avvicinamento chiamato 2016 QL44, più piccolo di 2004 BO41 ma sempre minaccioso in quanto più vicino alla Terra, si trova a circa 1,370 milioni di km, quindi poco di più della distanza tra il nostro pianeta e la Luna, anch’esso in rapido avvicinamento e con traiettoria incerta. La NASA tende a sdrammatizzare dicendo che tutti gli oggetti spaziali entro un raggio di 10 milioni di km dalla Terra vengono monitorizzati perché ritenuti in qualche modo pericolosi. Il Spacewatch Project Lunar and Planetary Laboratory e il Mount Lemmon Observatory hanno rivelato che i 2 asteroidi sono sotto sorveglianza dal 28 agosto. Come rivelato da Express, ci sono una quantità preoccupante di asteroidi vicini alla Terra e, come già si sa, la NASA non dispone attualmente della tecnologia per contrastare l’arrivo di un asteroide potenzialmente pericoloso.

L’ente spaziale americano si dice fiducioso che nessun grosso asteroide colpirà la Terra entro i prossimi 100 anni, salvo sorprese, che nello spazio sono sempre possibili. Un portavoce della NASA ha fatto questa dichiarazione per quanto riguarda i recenti avvistamenti: “La NASA non conosce asteroidi o comete in rotta di collisione con la Terra, quindi la probabilità di una collisione importante è piuttosto piccola. In realtà, come meglio possiamo dire, non c’è un oggetto di grandi dimensioni che rischia di colpire la Terra in qualsiasi momento nei prossimi cento anni. La NASA ha anche fatto del rilevamento degli asteroidi una priorità assoluta e sta sviluppando strategie per l’identificazione degli asteroidi che potrebbero costituire un rischio per il nostro pianeta”.

 

Share
Precedente Quanto pesa l’ anima umana? Successivo Allarme Nasa, tempesta solare in arrivo