Altra prova di una antica civiltà su Marte?

Una recente immagine apparsa sul web scattata su Marte mostrerebbe quella che sembra essere la testa di una statua adagiata sulla superficie del pianeta. Molti sostengono addirittura che si è in grado di identificare le caratteristiche del viso come occhi, il naso, la bocca e il mento, mentre altri sostengono che è solo pareidolia (come al solito).

Statua su Marte
Statua su Marte

Il pianeta rosso è stato al centro dell’attenzione durante gli ultimi 5 anni dandoci molto di cui parlare. Abbiamo trovato così tante cose interessanti su Marte che abbiamo dovuto cambiare il nostro punto di vista sul pianeta rosso. Marte è passato da un mondo sterile morto al pianeta più simile alla Terra nel nostro sistema solare in appena un paio di anni. Ora abbiamo numerosi rover che esplorano la superficie del pianeta rosso e un paio di satelliti di monitoraggio del pianeta in orbita. Grazie alla nostra stessa apparecchiatura sul pianeta, abbiamo imparato che Marte una volta aveva enormi oceani laghi e fiumi ed oggi c’è ancora acqua liquida sulla sua superficie. Gli scienziati adesso sanno che Marte una volta aveva una spessa atmosfera stranamente simile alla Terra, e molto probabilmente soddisfaceva le condizioni adatte per sostenere la vita come noi la conosciamo. Tutto questo ha sollevato numerose domande sul pianeta rosso. Una di queste è legata agli alieni. Se sappiamo che Marte in passato ha avuto le condizioni necessario per sostenere la vita, non è possibile che la vita fioriva milioni di anni fa sul pianeta rosso? E se la vita è fiorita sul pianeta rosso, era di natura microbica? O c’è una possibilità che si sia sviluppata in forme di vita complesse? Se milioni di anni fa, quando Marte aveva un’atmosfera complessa e acqua allo stato liquido, la vita si è sviluppata in forme di vita complesse, è possibile che una civiltà marziana si sia sviluppata sulla superficie del pianeta nostro vicino, e proprio come antiche civiltà sulla Terra, anche loro hanno costruito strutture massicce ed edifici. Ora, nel 21° secolo sulla Terra, vediamo Marte come un pianeta in grado di sostenere la vita, ma potrebbe essere stato completamente diverso milioni di anni fa, quando la vita sulla Terra stava appena cominciando a svilupparsi. Questa teoria è condivisa da molti ricercatori, tra i quali il Dott Brandeburgo. Secondo il Dott Brandeburgo, ci sono prove sufficienti per dimostrare che almeno due grandi esplosioni nucleari sono detonate sulla superficie del pianeta rosso in un lontano passato. La teoria proposta da Dott. Brandenburg si basa sulle tracce di uranio e torio che sono state registrate sulla superficie di Marte. Questa civiltà marziana è stata spazzata via da un’altra razza aliena ostile da altrove nell’universo. Brandeburgo avverte che la nostra civiltà potrebbe dovere affrontare la stessa sorte.

Roccia o testa di statua?
Roccia o testa di statua?

Tornando agli innumerevoli ed insoliti oggetti fotografati sulla superficie di Marte, sono questi oggetti normali rocce marziane che sono state male interpretate come prova di vita antica sul pianeta rosso? È solo pareidolia o c’è una possibilità che alcune di queste anomalie possono effettivamente essere la prova di antiche civiltà aliene che una volta abitavano il pianeta rosso? Secondo Martine Grainey, che ha fatto alcune scoperte molto interessanti in passato, quello che appare nella foto non è una normale roccia. Sono in molti, insieme a lei, che hanno visionato la foto che ritengono che quello che appare assomiglia stranamente ad una statua e mostra persino alcune caratteristiche del viso, come gli occhi, il naso, il mento, e anche la bocca. Mentre gli scettici non sono d’accordo e indicano che è solo pareidolia, ci sono molti altri che sono di parere diverso e credono che questo è ancora un altro risultato che sostiene l’idea che milioni di anni fa una civiltà intelligente si è sviluppata sulla superficie di Marte.

Share