Gli antichi conoscevano già le proprietà della mica

Molto probabilmente gli antichi conoscevano già le proprietà della mica e ne troviamo conferma in alcune antiche costruzioni come Teotihuacan, in Messico. Teotihuacan oggi è uno dei maggiori siti archeologici mesoamericani conosciuto per le sue imponenti piramidi e le pregevoli architetture, l’origine della sua fondazione rimane ancora un mistero.

Teotihuacan

Per anni, gli archeologi hanno supposto che è stata costruita dai Toltechi, un’antica civiltà messicana. Tuttavia, il termine “Toltechi” significa “grande artigiano” e in questo caso, può fare riferimento alla civiltà tolteca. Teotihuacan è un luogo circondato da fascino, bellezza e mistero. Del 1983 è la scoperta di alcune stanze sotterranee i cui soffitti e pareti erano stati isolati da uno strato intermedio di mica, vale a dire, uno strato di pietra, un altro di mica e altre pietre tutto con uno spessore di 15 cm. Il mistero è che, fino ad oggi, nessuno è stato in grado di chiarire queste stanze. E’ stato anche trovato un tubo di mica isolante in ciascuna di queste stanze. Nessuno sa quale era la sua funzione. Recentemente sono stati trovati fogli di mica incorporati in molte delle pareti di Teotihuacan. Il suo uso non è chiaro ed è un mistero inspiegabile. Dopo aver condotto un’analisi, si è scoperto che il tipo dei cristalli di mica a Teotihuacan è raro. Le maggiori riserve di questo tipo si trovano solo in Africa e America del Sud. La particolarità di questo caso è che la cava da cui questi cristalli si possono estrarre più vicina a Teotihuacan è in Brasile, a migliaia di chilometri di distanza. Perchè questo grande sforzo per utilizzare mica, quando c’erano aree più vicine con altre pietre più facili da estrarre? Per chi non conosce questo cristallo, si deve dire che è un minerale fragile e sarebbe molto difficile da portare su grandi fogli da lontano senza un mezzo di trasporto avanzato. Come hanno fatto?

Ma che cosa è la mica? La mica è un minerale fillosilicato che si trova, nelle sue varianti, in diverse rocce magmatiche e metamorfiche, tra cui graniti e micascisti. Si presente come un insieme di sottilissime lamelle grigio argentee. Per la sua grande resistenza termica e l’alto potere isolante che caratterizzano questo materiale è ora spesso usato in vari componenti di elettronica ed elettricità. La mica è anche un buon conduttore di calore ed è anche ampiamente utilizzata nella produzione di energia in tutto il mondo. Quindi la domanda è se gli antichi costruttori conoscevano già le proprietà della mica e se l’hanno utilizzata per questo nei loro edifici. Un altro tassello delle conoscenze degli antichi e la loro tecnologia che va a comporre un mosaico sempre più chiaro.

Share
Precedente Lo strano caso della donna unicorno Successivo Una stirpe di antichi faraoni era ibrido alieno!