Il teschio di Sealand

La storia del teschio di Sealand è abbastanza recente, è stato infatti scoperto nel luglio 2007 nella piccola città di Ølstykke sull’isola danese di Sealand. A guardare la foto si rimane affascinati e perplessi, a chi appartiene il teschio di Sealand? Ad uno strano animale o ad un essere extraterrestre? L’unica cosa certa è che non è una bufala o un falso.

Teschio di Sealand

L’uomo che lo ha scoperto era un imprenditore che era stato ingaggiato per sostituire i vecchi tubi della fognatura della proprietà. La scoperta del teschio di Sealand in un primo momento è stata quasi trascurata pensando si trattasse del cranio di un cavallo, dato che un ex proprietario della struttura era in realtà un macellaio equino ed era noto che ossa equine erano state sepolte nel giardino posteriore. E’ stato solo quando il cranio è stato pulito che ci si è resi conto completamente che la scoperta aveva il potenziale di essere importante. La copertura dei media del ritrovamento è stato minima in un primo momento, solo poche righe su un quotidiano locale. A prescindere dalle origini reali del cranio, la poca attenzione datagli può essere un mistero in sé. Il primo studio serio condotto sul cranio è stato tentato solo nel 2010.

Gli scienziati del College di Medicina Veterinaria hanno dato un’occhiata più da vicino al teschio di Sealand e alla fine hanno stabilito che non erano in grado di risolvere il mistero di quello strano  cranio. Non potevano neanche decidere a quale specie il cranio appartenesse. Sono comunque arrivati ad una conclusione definitiva: mentre era simile a un mammifero, non poteva adattarsi alla “Tassonomia Linnean” a causa di “certe caratteristiche”. Incapaci di fare ulteriori passi avanti, il cranio è stato inviato al Niels Bohr Institute di Copenhagen. Come le loro controparti veterinari, gli scienziati qui erano in grado di fornire maggiori dettagli circa il misterioso cranio, ma hanno fatto una scoperta cruciale. La datazione al Carbon Test ha rivelato che il teschio di Sealand aveva più di mille anni. Si è stimato che l’essere fosse vivo tra il 1200 e il 1280. Solo questo dovrebbe escludere qualsiasi potenziale bufala per quanto riguarda l’autenticità. Ulteriori scavi del sito non hanno rivelato reperti aggiuntivi, il che solleva una domanda interessante: dove è il resto dello scheletro?

Forse un indizio può essere trovato nella scoperta del cranio stesso. Secondo alcune indiscrezioni, in realtà il teschio di Sealand è stato trovato sopra i tubi fognari. Forse chi ha lasciato il cranio lo ha fatto nel corso dell’ultimo decennio o due. Forse il cranio, insieme allo scheletro ancora da scoprire, sono stati conservati in luoghi diversi come Parigi, Monaco e nei Balcani. Alcuni insistono sul fatto che l’era da cui il cranio proviene indica quei luoghi. I residenti locali da generazioni raccontano di un clan neolitico che si faceva chiamare L’Ordre Lux P Pégasos oppure the Order of Pegasus Light. Queste persone sono state indicate come custodi di diversi elementi di importanza, tra cui un cranio misterioso. Non si sa molto su questo ordine, ma si sa che è stato fondato nel 1350 e tra i suoi membri si vocifera ci fossero nomi di rilievo come Shakespeare, HG Wells e Thomas Jefferson.

Confrontando il teschio di Sealand con un teschio umano medio, subito saltano fuori molte differenze. Oltre ad essere sostanzialmente più grande, il misterioso cranio ha occhiaie più grandi e più profonde, e ha anche una forma orbitale più arrotondata e anche più larghe e sembrano meno centrate. Le narici sono più piccole al confronto e il mento della creatura è più stretto. Il teschio di Sealand ha anche una superficie che appare liscia al tatto e potrebbe essere un indicatore che è stato adattato o abituato ad un ambiente freddo. Può anche avere avuto inclinazioni notturne. Con ulteriori studi fatti sul cranio, un numero crescente di persone è più convinto che mai che questo è in realtà il teschio di un’entità biologica extraterrestre che è scomparso un millennio fa e che, per qualche motivo, è stato lasciato qui. Era uno scout o un colono proveniente da qualche lontano pianeta, situato forse nella costellazione di Pegaso? Potrebbe essere stata un specie umana sconosciuta che ha eluso tutta la scienza per tutta la storia? Se il resto dello scheletro fosse localizzato, potrebbe rispondere a molte domande… o porne molte altre di più.

Share
Precedente Elvis Presley è veramente morto? Successivo Il calendario e la teoria del tempo fantasma