Email dal aldilà, il caso di Jack Froese

Esiste una vita dopo la vita? C’è una qualche connessione tra l’aldilà ed il mondo dei vivi? Questa strana storia racconta di un contatto email dal aldilà. Molte storie raccontano di visioni del cielo o dell’inferno, di incontrare parenti e amici defunti, di messaggi di vittime di omicidi con precisi dettagli sul crimine, fatti che confermerebbero una connessione con il mondo dei più. Uno degli esempi più convincenti di possibili messaggi dell’aldilà è la storia di Jack Froese di Dunmore, Pennsylvania. A giugno 2011, Froese ha subito un arresto cardiaco fatale che ha lasciato tutti i suoi amici e familiari affranti per la sua morte avvenuta improvvisa ed imprevista a soli 32 anni di età.

Jack Froese (a destra)

Tutti sembravano oramai rassegnati per la sua morte quando 5 mesi dopo, a novembre, alcuni dei suoi amici più vicini, come l’amico dell’infanzia Tim Hart e il cugino Jimmy McGraw, hanno ricevuto una serie di email inviate dall’account di posta del defunto, email dal aldilà. Ancor più sconcertante: i messaggi riguardavano cose che Froese aveva discusso con i suoi amici nelle ultime conversazioni, come il messaggio che Hart ha ricevuto con soggetto “Ti sto guardando”. Il testo del messaggio diceva: “Mi hai sentito? Sono a casa tua. Pulisci la tua mansarda!”. “Sono sbiancato quando l’ho letto. Era molto corto, ma su quell’argomento solo Jack e io avremmo potuto relazionarci”, ha dichiarato Hart alla BBC, aggiungendo che poco prima della sua morte Froese lo aveva privatamente rimproverato per lo stato disordinato della mansarda. Hart ha inviato una risposta all’account, ma non ha mai ricevuto un ritorno. Hart ha escluso che qualcun altro fosse a conoscenza di quella conversazione e che l’amico defunto avesse dato la password di accesso al suo account di posta ad altre persone, era molto geloso, e non risultarono manipolazioni all’account.

Tim Hart non era il solo a ricevere email dal aldilà. Jimmy McGraw era il cugino di Froese ed era anche uno dei destinatari di una email dello stesso account del defunto. Questa volta il messaggio era ancora più strano e potenzialmente più inquietante. Dopo la morte di Froese, McGraw subì un incidente e si ruppe una caviglia, che divenne la base di questo messaggio: “Hey Jim, come stai? Sapevo che stavi per romperti la caviglia ed ho cercato di avvisarti. Devi stare attento”. Mentre Tim Hart era meno che entusiasta della email ricevuta, Jimmy lo era molto. McGraw l’ha presa in modo molto più positivo. Voleva credere che suo cugino continuasse a tenere gli occhi aperti per suo conto, anche se concedeva poche probabilità che Froese potesse realmente avere inviato la email dal aldilà. Non credeva alla possibilità di uno scherzo perché il messaggio era innocente e sincero e prima non aveva mai ricevuto nulla di simile. “Vorrei dire che Jack lo ha inviato, è andato ma sta ancora cercando di connettersi con me. Cercando di dirmi di andare avanti, di sentirmi meglio “, ha detto McGraw alla BBC. La madre di Froese, Patty, ha detto solo di accettare le email misteriose come un dono “Ho visto che hanno reso felici la gente e hanno sconvolto alcune persone”, ha detto, “Ma lo vedo come se la gente sta ancora parlando con lui”.

La grande domanda è: chi sta inviando queste email? Sono veramente email dal aldilà? Nessuno degli amici di Froese credeva che qualcun altro oltre Jack potesse conoscere la password al suo account email e non c’erano segni che l’account fosse stato violato. Potrebbe esserci una risposta logica in un servizio noto come “Dead Man’s Switch”. Questo sito consente agli utenti di inviare messaggi di posta elettronica regolarmente dopo la morte. Queste email inviate a intervalli regolari, che possono variare da 30 a 52 giorni, vengono inviate automaticamente a indirizzi email predefiniti. Tuttavia, esistono problemi con questa possibile soluzione. Nessuno sa per certo se Froese sia effettivamente iscritto a questo servizio. La sua morte è stata improvvisa e le probabilità che Froese l’avesse anticipata sono scarse. In ogni caso il testo delle email è predefinito, come faceva a sapere Froese che il cugino si sarebbe rotto una caviglia dopo la sua morte?

Share
Precedente Cane eroe salva un neonato seppellito vivo Successivo Saturno: cosa è l’enorme esagono sulla sua superficie?