I bambini solari la notte diventano inerti

La storia dei bambini solari arriva dal Pakistan dove ci sono due bambini che di giorno sono normali ed attivi ma dal tramonto vanno in stato vegetativo. Abdul Rasheed Ahmed e Shoaib sono due fratelli pakistani di nove e tredici anni che soffrono di una sindrome particolarmente rara: di giorno sono due ragazzi normali e attivi, come tutti i bambini, ma non appena il sole va giù, vanno in stato vegetativo, rimangono completamente paralizzati ed incapaci persino di parlare.

Bambini solari

Il padre li chiama ” bambini solari “, affermando che assorbono l’energia dal sole. Ma questa convinzione è stata scartata dato che i ragazzi possono muoversi durante il giorno, anche quando si trovano in una stanza buia, quando il sole è coperto o durante i temporali. Il Dr. Javed Akram, un professore di medicina presso l’Istituto di Scienze Mediche del Pakistan, spiega: “Abbiamo preso questo caso come una sfida. I nostri medici stanno facendo dei test per determinare il motivo per cui questi bambini rimangono attivi durante la giornata, ma non sono in grado di aprire gli occhi, parlare o mangiare quando il sole va giù “. Il loro padre, Mohammad Hashim, è disperato. Se nemmeno i medici riescono a capire, che cosa potrebbe essere? Per lui, non c’è dubbio che si tratta di magia nera, per questo ha portato i suoi due figli presso guaritori spirituali, sperando, così facendo, di curare la loro malattia attraverso l’educazione religiosa. Ma non ha funzionato nulla. Nessuno può aiutare i suoi due bambini ad avere una vita normale. Eppure, dopo aver eseguito lunghi esami (oltre 300 in totale) i medici ritengono che il problema è probabilmente genetico. I genitori dei bambini solari sono cugini di primo grado e due dei loro sei figli sono morti in anticipo. Hanno anche una figlia che però sembra essere immune alla sindrome.

Purtroppo, ad oggi, non esiste una cura certa per i bambini solari ed i medici stanno cercando disperatamente di trovare un rimedio a questa nuova condizione. Per il momento, l’unica cosa che i medici possono fare è di consigliare ai genitori di non avere più figli senza test prenatali per garantire che il feto non abbia la malattia. Nel frattempo, Abdul e Shoaib, stanno cominciando a raccogliere i benefici del trattamento medico che stanno ricevendo, che sta rendendo la loro vita un po’ più facile. Grazie ai farmaci, i bambini solari rimango attivi fino alle 22, quando prima rimanevano paralizzati non appena il sole tramontava. “Hanno migliorato così tanto che credo potranno essere pienamente recuperati se il trattamento continua a funzionare”, ha detto il padre. Attualmente vivono in una suite privata in ospedale. Nonostante questa strana sindrome, i bambini solari sono entusiasti e pieni di energia. Dicono che sono molto soddisfatti del cibo che viene dato loro ogni giorno e dell’attenzione che ricevono da medici e media. Sono anche fiduciosi per il futuro, Shaib vuole diventare un insegnante e Abdul uno studioso dell’Islam.

Nonostante la difficoltà, i bambini solari, cercano di mantenere una mente positiva e vogliono avere una professione che cambierà la vita degli altri. I bambini hanno la fortuna di essere trattati da un team medico molto motivato e grazie all’attenzione dei medici possono avere una vita migliore. Ci auguriamo che riescano a recuperare pienamente presto! Per ulteriori dettagli sui bambini solari vi suggeriamo di guardare il video:

https://www.youtube.com/watch?v=wNvLuORoYV8

Share
Precedente Le Foglie del Destino Successivo Pedofilia: salvate 30 bambine schiave sessuali ad Haiti