Viaggiatore nel tempo è stato nel 8973

Da tempo c’è chi sostiene che i viaggi nel tempo sono possibili ed adesso un viaggiatore nel tempo, William Taylor, sostiene di essere stato nel 8973. Può sembrare l’ennesima bufala, già alcune persone in passato hanno dichiarato di avere viaggiato nel futuro, ma il viaggiatore nel tempo l’inglese William Taylor è stato sottoposto alla macchina della verità risultando negativo, i suoi racconti sono risultati veritieri.

Viaggi nel tempo
Viaggi nel tempo

Il quotidiano inglese The Mirror ha riportato la notizia suscitando curiosità e scetticismo in quanto nel recente passato altre persone hanno raccontato di essere state nel futuro ma non sono state credute. Il giornale riferisce che il nuovo viaggiatore nel tempo William Taylor sostiene di aver fatto parte di un progetto segreto finanziato dal governo britannico che lo ha visto passare sei ore nel lontano anno 8973. Possibile? Questo non possiamo assicurarlo e potresti deridere le dichiarazioni stravaganti di Taylor, ma è stato rivelato che tutte le sue storie hanno superato il test del rivelatore della verità svolto da ApexTV con successo.

Viaggiatore nel tempo
Viaggiatore nel tempo

Cosa ha visto il nostro viaggiatore nel tempo? Nonostante le previsioni apocalittiche sul futuro del pianeta Terra, Taylor ha detto che quello che ha visto era un’utopia e che non voleva andarsene. Apparentemente non c’era crimine, conflitti, povertà o malattia, e c’era una soluzione per ogni problema. Gli abitanti di questo paradiso perfetto erano simili ai cyborg ibridi umani e sebbene Taylor affermi che sembravano piuttosto strani per la nostra sensibilità, queste future creature avevano un cuore d’oro. I cyborg avevano “teste e occhi anormalmente grandi” ma “piccole bocche” e che erano tutti immortali. Taylor crede che le creature simili agli alieni fossero dirette “discendenti” di esseri umani e sebbene comunicassero attraverso la telepatia, potevano anche parlare con lui in lingua inglese. “Tutti parlavano in inglese fluente. Avevano tutti impiantato un chip che istantaneamente scansionava il cervello e traduceva le parole in qualsiasi linguaggio fosse più comodo per loro”. Taylor sostiene che la tecnologia che consente di viaggiare nel tempo esiste dal 1981. Il nostro viaggiatore nel tempo ha affermato di aver visitato anche il futuro di molti anni prima, ha detto che ha usato una macchina del tempo “cilindrica” ​​per visitare l’anno 3000. Apparentemente, la vita nel 3000 non era così rosea come nel 8973. “Non volevo stare lì troppo a lungo. C’era un cielo rosso e l’inquinamento era ovunque. Mi sono reso conto che c’erano delle radiazioni nell’aria, quindi ho dovuto partire velocemente”.

Perché Taylor ha rivelato il suo viaggio nel tempo? Perché ora crede di avere una “responsabilità morale” per costruire consapevolezza sulla realtà molto tangibile del viaggio nel tempo. Ha detto che il pubblico ha il diritto di sapere e che entro il 2028 saremo tutti in giro nel tempo e nello spazio senza gli ostacoli delle stabilite leggi standard della fisica e che potremo tutti vivere un’esistenza senza tempo. Forse l’anno 8973 è troppo lontano da noi e quella vita utopica è troppo diversa dalla nostra, ma se Taylor avesse visto realmente tutto questo? Se realmente è un viaggiatore nel tempo?

Share
Precedente Cercando Pianeta 9 scoprono un nuovo pianeta nano Successivo I tubi di Baigong hanno 150 mila anni