Scoperto un insolito ed unico sistema stellare binario

Gli astronomi hanno scoperto per la prima volta un sistema stellare binario con un disco protoplanetario perpendicolare alla stella situato a 150 anni luce. Questa insolita conformazione è stata scoperta in direzione della costellazione del Cratere e riguarda il sistema stellare denominato HD 98800. In realtà questo è costituito da 4 stelle raggruppate in due binari.

Sistema stellare binario HD-98800
Sistema stellare binario HD-98800

I pianeti nel nostro sistema solare orbitano attorno al Sole su un piano che si estende dall’equatore della stella. Ciò significa che il percorso orbitale del Sole, noto anche come l’eclittica, è allineato con quello dei suoi pianeti, rendendoli complanari. Ma gli astronomi hanno scoperto un sistema stellare binario nelle vicinanze in cui gli oggetti ruotano in un modo completamente diverso. In questo caso particolare, il primo a essere mai osservato, il disco protoplanetario del sistema, da cui nascono i pianeti, è stato capovolto ed è ora orientato verso i poli stellari. Forse la notizia più eccitante di questa scoperta è che l’insolito sistema stellare potrebbe essere sul punto di formare nuovi pianeti.

Questa nuova situazione è stata scoperta in un sistema stellare binario situato a 150 anni luce in direzione della costellazione del Cratere (“The Cup”). Conosciuto come HD 98800, questo sistema è in realtà costituito da quattro stelle, raggruppate in due binari: HD 98800 A e HD 98800 B, collocati a circa 1,8 volte la distanza tra il Sole e Nettuno (circa 4,5 mld di km). La recente scoperta riguarda il secondo binario, le cui stelle sono state soprannominate HD 98800 Ba e HD 98800 Bb, il binario in questione viene ora indicato come BaBb. Mentre gli astronomi sanno da circa tre decenni che BaBb è orbitato da un grande disco di gas e polvere, risulta che il disco protoplanetario del binario è piuttosto unico, invece di girare attorno all’equatore del sistema a doppia stella, il disco è perpendicolare all’orbita delle due stelle. In altre parole, orbita ad angolo retto rispetto al piano delle due stelle, avvolgendosi sopra e sotto i loro poli.

Stella binaria BaBb
Stella binaria BaBb

Una possibile spiegazione di questo bizzarro fenomeno del sistema stellare binario ha a che fare con la distribuzione non uniforme del materiale all’interno del disco protoplanetario. Questo è ciò che probabilmente lo ha portato a svilupparsi in una posizione quasi verticale rispetto all’orbita delle stelle. Un’altra possibilità è che l’altro binario del sistema, AaAb, possa aver spinto il disco in un’orbita perpendicolare, in particolare se si è unito alle altre due stelle in una data successiva, in contrapposizione a tutte e quattro le stelle formate insieme e allo stesso tempo. Poiché il disco orbita attorno a due corpi stellari invece di uno solo, è descritto come “circumbinario”. E, poiché si estende nello spazio dai poli del sistema a doppia stella, è stato soprannominato “circumbinario polare”. Gli scienziati hanno già studiato molti dischi circolari ordinari complanari, questa è la prima volta che si incontra un disco circumbinario in configurazione polare. Fino ad ora, l’esistenza di tali costruzioni era puramente teorica.

L’incredibile scoperta di questo sistema stellare binario è stata fatta da un team internazionale di astronomi guidati dal dott. Grant Kennedy, ricercatore presso l’ Università di Warwicknel, Regno Unito. Gli scienziati hanno osservato il disco attorno al binario BaBb con l’aiuto dell’ESAC (European Southern Observatory) (ESO) Large Millimeter / Sub-millimeter Array (ALMA) in Cile e pubblicato i loro risultati sulla rivista Nature Astronomy. “Pensavamo che altri sistemi solari si sarebbero formati come i nostri, con i pianeti che orbitavano tutti nella stessa direzione attorno a un unico sole. Ma con le nuove immagini vediamo un vorticoso disco di gas e polvere che orbita attorno a due stelle “, ha detto il co-autore dello studio, Dr. Daniel Price, ricercatore presso la Monash University in Australia. Forse la notizia più eccitante di questa scoperta è che l’insolito sistema stellare binario potrebbe essere sul punto di formare pianeti. Come spiegano gli scienziati nel loro lavoro, quasi tutte le giovani stelle esibiscono un disco protoplanetario, che contiene la possibilità che il sistema possa alla fine essere popolato di pianeti sfornati dal gas e dal materiale di polvere contenuto nel disco. “Sappiamo che almeno un terzo dei dischi che orbitano stelle singole formano pianeti. Alcuni di questi pianeti finiscono per essere disallineati con la rotazione della stella, quindi ci siamo chiesti se una cosa simile potrebbe essere possibile per i pianeti circonvallari”, ha detto Kennedy, ricercatore presso il Dipartimento di Fisica e Centro della University of Warwick. per Exopianets e Habitability.

Dopo aver setacciato il sistema HD 98800 con ALMA, il team ha osservato che il materiale nel disco di BaBb sembra essersi condensato in particelle di polvere, un primo e cruciale passo verso la formazione del pianeta. “Prendiamo questo per dire che la formazione dei pianeti può almeno iniziare in questi dischi circolatori polari”, ha spiegato Kennedy. “Se il resto del processo di formazione del pianeta può accadere, potrebbe esserci un’intera popolazione di pianeti circoscrizionali disallineati che dobbiamo ancora scoprire”.

Share
Precedente Confermata esistenza del pianeta Nibiru? Successivo Rovine su Marte? Il Rover Curiosity invia altre foto