Gli esseri umani si sono de-evoluti col tempo?

Hai mai considerato la possibilità che gli esseri umani come civiltà esistessero già migliaia di anni fa e che si siano effettivamente de-evoluti nel tempo? Secondo numerose scoperte in tutto il mondo, gli esseri umani esistevano sulla Terra da molto più tempo di quanto ci è stato detto dalla scienza e dalla religione. La specie umana esisteva già sul pianeta quando la scienza ci dice che era impossibile. È possibile quindi che esistessero esseri umani sul pianeta Terra milioni di anni fa? E se quegli antichi umani fossero molto più avanzati di noi oggi? È possibile che ci siamo de-evoluti come specie nel tempo? Sia fisicamente che tecnologicamente? E se così fosse … non troveremo prove di ciò? Secondo molti autori, ci sono prove ovunque.

Antiche nanostrutture
Antiche nanostrutture

Nanotecnologia. Nel 1991, durante una missione di ricerca geologica il cui scopo era l’estrazione dell’oro nelle montagne degli Urali in Russia vicino alle rive dei fiumi Kozhim, Narada e Balbanyu, i ricercatori hanno scoperto minuscole strutture che ora si ritiene siano il prodotto di un’antica civiltà che era in grado di sviluppare la nanotecnologia circa 300.000 anni fa! I pezzi scoperti sono bobine, spirali e alberi tra la lista di componenti non identificati che sono stati dissotterrati durante le missioni geologiche nella zona. L’Accademia Russa delle scienze eseguì numerosi test sui misteriosi oggetti ei risultati furono piuttosto interessanti. I ricercatori hanno scoperto che i pezzi più grandi che sono stati portati alla luce sono stati realizzati quasi interamente in rame e quelli più piccoli in tungsteno e molibdeno. Mentre il più grande di questi oggetti misura circa 3 cm, il più piccolo solo 0,000254 cm e molti presentano medie quantità di oro. La loro forma suggerisce che essi hanno natura artificiale e non meri frammenti di metallo allo stato naturale. In realtà, tali misteriosi oggetti sono straordinariamente simili a componenti in miniatura della nanotecnologia contemporanea. Nel 1996, il dottor EW Matvejeva, del Dipartimento di Ricerca Scientifica Centrale di Geologia di Mosca, scrisse che, pur essendo di migliaia di anni fa, i componenti sono di origine tecnologica. I pezzi sono stati trovati ad una profondità tra 10 e 40 piedi, in uno strato geologico tra 20.000 e 318 mila anni fa. Gli autori di questi strani e sofisticati pezzi sono stati fatti da una antica civiltà di esseri umani?

Vite fossile
Vite fossile

La vite impossibile. È possibile che la specie umana soffra di amnesia? Un altro pezzo che ha causato confusione tra le persone è quello che sembra essere una vite incorporata in un pezzo di roccia. L’artefatto fu scoperto quando i ricercatori russi stavano indagando sui resti di un meteorite. Secondo i geologi, l’età stimata della roccia è di 300-320 milioni di anni, più antica dei dinosauri e più antica di tutto ciò che sappiamo sulla nostra specie e sul pianeta. Il fossile della vite che ha dimensioni di circa 2 cm di lunghezza è stato scoperto durante una spedizione del 7 ottobre 1996 di un gruppo di ricerca chiamato gruppo Kosmopoisk nella regione di Kaluga in Russia. I resti della roccia sono stati analizzati da raggi X e la sorpresa è che all’interno del pezzo di roccia c’era almeno un’altra vite. Molti scienziati hanno provato a spiegare l’origine e i dettagli della “vite”, alcuni hanno proposto che potrebbero essere i resti di un Crinoidi (animali marini che compongono la classe Crinoidea degli echinodermi). La probabilità che si tratti del fossile di una Crinoidea è stata scartata per via della dimensione della vite, molto più grande di questa specie marina. Ci sono numerose scoperte archeologiche che la scienza non può comprendere, abbiamo trovato innumerevoli scoperte che sono finite esattamente come quelle appena descritte, che hanno attirato l’attenzione dei ricercatori, ma che devono ancora essere accuratamente spiegate.

Microchip nella pietra
Microchip nella pietra

Microchip. A Labinsk, in Russia, i ricercatori hanno scoperto quella che sembra essere una sorta di microchip incorporato nella pietra. Secondo gli studiosi, questa scoperta segna l’inizio di una storia completamente nuova degli esseri umani, di cui molti antichi teorici alieni hanno parlato per anni. L’oggetto che i ricercatori hanno trovato si crede sia una sorta di antico microchip e secondo i ricercatori, questo oggetto risale a milioni di anni fa. Dopo innumerevoli test, i ricercatori sono giunti alla conclusione che questo antico pezzo era usato come una sorta di microchip nei tempi antichi. Molte persone hanno persino notato un misterioso “marchio” sul microchip: K2000. La domanda da un milione di dollari è: chi e cosa ha usato un microchip che risale a 250 milioni di anni?

Sfinge
Sfinge

La Sfinge. E che dire dei misteriosi e giganteschi manufatti antichi? Le piramidi e la Sfinge secondo la scienza sono datati a circa 5000/7000 anni fa, eppure sembra siano molto ma molto più antichi. Un’altra cosa che è altrettanto incredibile è il fatto che i geologi ucraini hanno studiato la Sfinge e hanno concluso che questo monumento è veramente vecchio. In realtà, secondo loro, la Sfinge ha almeno 800.000 anni. Una teoria rivoluzionaria supportata dalla scienza. Lo studio è stato presentato alla Conferenza Internazionale di Geoarcheologia e Archeomineralogia tenutasi a Sofia. Gli autori di questo articolo sono gli scienziati Manichev Vjacheslav I (Istituto di Geochimica Ambientale dell’Accademia Nazionale delle Scienze dell’Ucraina) e Alexander G. Parkhomenko (Istituto di Geografia dell’Accademia Nazionale delle Scienze dell’Ucraina). Il punto di partenza di questi due esperti è il cambio di paradigma avviato da West e Schoch, un “dibattito” inteso a superare la visione ortodossa dell’Egittologia riferendosi alle possibili origini remote della civiltà egiziana e, dall’altra, alla prova fisica dell’erosione dell’acqua presente sui monumenti della Piana di Giza.

Questi citati sono solo alcuni degli innumerevoli casi che testimoniano di una antica attività degli esseri umani sulla Terra. E se le tracce di una antica civiltà trovate sulla Luna e su Marte fossero le nostre? Molti pensano agli alieni, ma è possibile che quegli alieni siamo stati noi, noi, semplicemente gli esseri umani scomparsi migliaia o milioni di anni fa.

Share
Precedente Viaggi nel tempo: il pilota che è stato nell’antica Roma Successivo Luoghi proibiti impossibili da visitare