Perché la storia dell’umanità è sbagliata

La storia dell’umanità come noi la conosciamo ufficialmente è sbagliata, mancherebbero alcuni tasselli importanti che non sono stati presi in considerazione. Gli archeologi hanno fatto il possibile per mettere in discussione la storia come la conosciamo grazie alle numerose scoperte fatte in passato ed al ritrovamento di alcuni antichi documenti, ma queste tutto questo è stato ignorato dagli storici classici.

Lista Re Sumeri
Lista Re Sumeri

Stranamente, ci sono parecchi testi antichi che parlano di periodi in cui Giganti, eroi, dei e semidei dominavano sulla Terra. Questi esseri misteriosi, considerati dai ricercatori solo come miti, regnarono sul pianeta Terra per centinaia e persino migliaia di anni e la loro presenza fu raccontata in testi antichi come la lista dei Re Sumeri, il Papiro di Torino, la pietra di Palermo, e numerosi pensatori e ricercatori come Eusebio di Cesarea e George Syncellus hanno studiato questi cosiddetti “miti” giungendo a conclusioni interessanti che sfidano la storia tradizionale. Secondo lo storico romano Eusebio di Cesarea, di origine greca, esegeta e polemista cristiano, una dinastia di dei governò l’Egitto per 13.900 anni. Il primo fu Vulcano, il dio che scoprì il fuoco, dopo di lui Sosis del Sole, Iside e Osiride di Saturno, Tifone fratello di Osiride e Horus figlio di Iside e Osiride. Questi furono seguiti da una dinastia di eroi e semidei che governarono per 11.025 anni. Ciò rende un totale di 24.925 anni di regno. Intorno al 3000 a.C. circa, il primo faraone “umano” avrebbe preso il controllo del Regno d’Egitto. Secondo George Syncellus, sei dinastie di dei regnarono per 11.985 anni. Il dio del fuoco Efesto, Elio o Sole, Agatodemon, Crono o Saturno, Osiride e Iside e il fratello di Osiride Tifone. I primi 9 semidei sono Horus (figlio di Iside e Osiride), Ares, Anubi, Eracle, Apollo, Amon Titoes, SOSUS e Zeus, e questi 9 semidei coprirono un periodo di circa 2.645 anni di regalità nell’antico Egitto. Successive dinastie di semidei, spiriti ed eroi coprirono migliaia di anni di dominio egiziano. Tutto questo era, secondo Syncellus, molto prima che il primo faraone ufficiale regnasse sull’antico Egitto come ci dice la storia ufficiale.

Papiro di Torino
Papiro di Torino

Perché la storia e i ricercatori hanno ignorato il papiro di Torino e la sua cronologia? Proprio come la Lista dei Re Sumeri, li si ritiene impossibili. 1-39 Dopo che la regalità discese dal cielo, la regalità era a Eridug. In Eridug, Alulim divenne re e regnò per 28.800 anni. Alaljar governò per 36.000 anni. 2 re governarono per 64.800 anni. Poi Eridug cadde e la regalità fu portata a Bad-tibira. In Bad-tibira, En-men-lu-ana governò per 43.200 anni. En-men-gal-ana ha governato per 28.800 anni. Dumuzid, il pastore, governò per 36.000 anni. 3 re governarono per 108.000 anni. Quindi Bad-tibira cadde. E la regalità fu portata a Larag. In Larag, En-sipad-zid-ana governò per 28.800 anni. 1 re regnò per 28.800 anni. Poi Larag cadde. E la regalità fu portata allo Zimbiro. In Zimbiro, En-men-dur-ana divenne re ed  ha governato per 21.000 anni. 1 re ha governato per 21.000 anni. Poi lo Zimbiro cadde. E la regalità fu portata a Curuppag. In Curuppag, Ubara-Tutu divenne re e regnò per 18.600 anni. 1 re regnò per 18.600 anni. In 5 città 8 re hanno governato per 241.200 anni. Poi l’alluvione è esplosa”. Dai restanti pezzi della lista inestimabile denominata papiro di Torino, è possibile stabilire nove dinastie appartenenti ai faraoni predinastici, tra cui: i “Venerabili di Menfi”, ​​i “Venerabili del Nord” e, infine, Shemsu Hor (i Compagni, o seguaci di Horus) che regnarono fino ai tempi di Menes. Le ultime due righe della colonna, che sembrano rappresentare un riassunto dell’intero documento, sono estremamente interessanti e ci ricordano la Lista dei Re Sumeri. Si legge:  “… Venerables Shemsu-Hor, 13.420 anni; Regna davanti allo Shemsu-Hor, 23.200 anni; Totale 36.620 anni ‘.

La lista dei Re Sumeri ha un’altra incredibile storia da raccontare e, proprio come il papiro di Torino, è stata etichettata come impossibile dalla comunità archeologica e storica. Forse perché si ritiene impossibile la durata della vita di questi re? Nelle “Leggi di Manu” è scritto che “un anno dei mortali corrisponde ad un giorno ed una notte degli Dei”. L’esemplare meglio conservato della Lista dei Re Sumeri è chiamato Prisma Weld-Blundell, che è un prisma verticale con iscrizione cuneiforme ospitato nel Museo Ashmolean ad Oxford in Inghilterra. Il prisma Weld-Blundell fu scritto in cuneiforme intorno al 2.170 a.C. da uno scriba che firmò come Nur-Ninsubur dalla fine della dinastia Isin. Questo incredibile documento fornisce un elenco completo dei Re Sumeri sin dall’inizio, prima della grande alluvione, e dei 10 re che vissero prima del Diluvio per migliaia di anni. Il prisma di argilla fu trovato a Larsa, nella casa del quarto re antidiluviano Kichunna, a pochi chilometri a nord di Ur. “In 5 città 8 re; hanno governato per 241200 anni. Poi l’alluvione è esplosa”. “Dopo che l’alluvione si era abbattuta e la regalità era scesa dal cielo, la regalità era in Kic. In Kic, Jucur divenne re e regnò per 1.200 anni … “. Cosa ci manca e perché gli archeologi e gli studiosi tradizionali hanno deciso di ignorare questi preziosi testi antichi che registrano la storia vera dal il suo inizio?

Share
Precedente Stanley Meyer inventore auto alimentata ad acqua fu ucciso? Successivo Sindrome di Lazzaro, uomo dichiarato morto resuscita