Agenda 21: eliminazione del 95% della popolazione mondiale nel 2030

Sapevate che esiste un piano da parte delle Nazioni Unite chiamato Agenda 21 che, pensando all’ambiente attuale, suggerisce di spopolare la Terra del 95%? Entro il 2030, o come limite massimo entro il 2050. Vi sembra sia solo una teoria della cospirazione? Sembra impossibile ed è incredibile ma le informazioni sono pubbliche e chiunque può verificarle. Leggete questo articolo.

Agenda 21 - 2
Agenda 21 – 2

Il web si  sveglia, viviamo una bugia  ci spiega un articolo intitolato “Il documento delle Nazioni Unite rivela il piano di eliminare il 95% della popolazione del mondo nel 2030 per creare il nuovo ordine mondiale”, sì le Nazioni Unite che per alcune persone evocano l’immagine di un organizzazione benevola dedicata alla conservazione della vita umana ovunque ci sia conflitto e soprattutto a favorire la cooperazione e la pace internazionale. Ma lontano da questa immagine pacifica, il suo piano di spopolare il mondo del 95% entro il 2030 è una realtà, questo piano lo chiamava Agenda 21. “Secondo quanto riferito, l’ Agenda 21 del Dipartimento per gli affari economici e sociali delle Nazioni Unite e la divisione per lo sviluppo sostenibile sono state sviluppate come mezzo per ristrutturare la popolazione mondiale per ridurre l’impatto ambientale e migliorare la qualità della vita. Tuttavia, uno dei modi principali per raggiungere questo obiettivo è attraverso lo spopolamento diretto e specifico.

Agenda-21
Agenda 21

Come ha affermato l’ONU: “Un piano d’azione globale sarà adottato a livello globale, nazionale e locale dalle organizzazioni delle Nazioni Unite, dal governo e da grandi gruppi in tutte le aree in cui gli esseri umani hanno un impatto dannoso sull’ambiente”. Un altro documento che apparentemente esce nel settembre 1994 dal Senato degli Stati Uniti, chiamato “Valutazione della biodiversità delle Nazioni Unite sullo sviluppo della popolazione umana”, ci dice che: “Una stima ragionevole per una società mondiale industrializzata a livello della vita materiale nordamericana presente sarebbe un miliardo di persone. Ciò dovrebbe avvenire entro 30-50 anni, i 2/3 della popolazione dovrebbero essere tagliati”. Aggiunge che “Le Nazioni Unite affermano che i diritti di proprietà non sono assoluti e immutabili, ma sono lì per la comodità di qualsiasi governo che voglia fare”. Al vertice di Rio de Janeiro del 1992, è stato deciso che il Global Environment Facility (GEF) sarebbe stato il deposito di tutti i diritti di proprietà.

Considerando che siamo nel 2019 e che per raggiungere tale spopolamento in un periodo di tempo così breve, dovrebbero essere applicati cambiamenti molto drastici per entrare in vigore in un arco di tempo così breve. I metodi già applicati sono: Haarp, la terribile arma che colpisce la ionosfera causando “naturali” calamità come inondazioni, terremoti, siccità, carestie che devastano i territori colpiti; diffusione di terribili virus come ebola, cancro, aids, vaccini infetti, scie chimiche; riduzione ed avvelenamento delle acque, senza trascurare una possibile guerra mondiale o epidemia mondiale, il tutto per rendere possibile e “plausibile “ l’eliminazione del 95% dell’attuale popolazione. Perché il governo degli USA ha inventato e brevettato EBOLA (brevetto #CA2741 523A1), INFLUENZA SUINA (brevetto #8 1 2 4 1 01), CURA AIDS (brevetto #5676977), CURA CANCRO (brevetto #6630507), sembra che tentano di provocare una epidemia e poi li lasciano morire… L’idea che emerge anche da questa Agenda 21 è perché salvare il 5% della popolazione mondiale e chi sarebbe? Questi presumibilmente sarebbero i più forti e sufficientemente resistenti per sopravvivere alle condizioni imposte sulla Terra che ucciderebbero il restante 95%, l’élite del potere ed i ricchi?

Oltre l’ONU ci sono già organizzazioni, come quella che citiamo, che vogliono attuare una loro Agenda 21, “creare un mondo migliore creando una grande città o Paese modello autosufficiente e sostenibile che abbia tutte le caratteristiche di infrastruttura e organizzazione inerenti a una società pacifica e sostenibile che desideriamo per noi stessi e per i nostri discendenti generando i cambiamenti necessari a tale scopo. Il prototipo che presentiamo ha alcune caratteristiche che si oppongono, a volte in modo radicale, alle tradizioni e ai costumi religiosi, economici, politici ed educativi che sono stati trasmessi di generazione in generazione, che eppure sono le cause degli attuali problemi, e quindi deve essere trasformato”.

Vi sembra impossibile? Vi sembra pazzesco? Vi siete guardati intorno? Avete notato cosa sta succedendo nel mondo? Stanno già attuando il loro piano, il piano della Agenda 21.

Share
Precedente Nuovo oggetto interstellare si avvicina alla Terra Successivo Tempio Padmanabhaswamy: la misteriosa 7a porta mai aperta